Va detta una cosa su Jannik Sinner (nella foto): sulla terra rossa, quest’anno, non ha grande fortuna nei sorteggi. A Monte Carlo, Novak Djokovic al secondo turno; a Madrid, se non fosse uscito per mano di Popyrin, Rafa Nadal e ora di nuovo il mancino di Manacor agli Internazionali d’Italia.

I due tennisti, che si sono anche allenati insieme durante l’inverno, si sfidano per la seconda volta in carriera e sempre sul rosso: a Parigi, lo scorso anno, Nadal si impose in tre set ma nei primi due Sinner impensierì non poco lo spagnolo. Appare chiaro che il numero 2 del mondo, che a Roma ha già trionfato in nove occasioni, parta nettamente favorito, anche per gli esperti di Sisal Matchpoint, vista la quota di 1,22 rispetto al 4,40 dell’azzurro.

La sfida potrebbe chiudersi in due soli set, a 1,38, rispetto a una partita che si allunghi fino alla terza partita, ipotesi data a 2,85. Così se il 2-0 per lo spagnolo è in quota a 1,62, l’impresa per Sinner con il medesimo punteggio si gioca a 7,50.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.