Contro il Cagliari i nerazzurri vanno a caccia dell’undicesimo successo consecutivo, dato a bassissima quota. Rossoneri favoriti al Tardini, ma le ultime prestazioni degli emiliani rendono il match tutt’altro che facile

Chi fermerà l’Inter? La domanda anima gli ultimi scampoli della lotta scudetto, con i nerazzurri vicini al traguardo e arrivati a dieci vittorie consecutive dall’inizio del girone di ritorno, un record assoluto nell’era dei tre punti a vittoria. Ecco perché nella sfida di domenica a San Siro contro il Cagliari è difficile immaginare un risultato diverso dal successo nerazzurro. Eloquenti le quote tracciate dagli analisti di SNAI, che danno il segno «1» a 1,25, il «2» a 11 e il pareggio a 6,00. Riuscirà però l’Inter a non subire gol dopo la rete incassata mercoledì contro il Sassuolo? La sensazione è che la porta difesa da Handanovic, la meno battuta del campionato, possa rimanere inviolata, e in effetti il No Goal (1,73) è più basso del Goal (2,00). Una rete dei sardi, quale che sia il risultato finale, vale 1,83.

Juve da «1» fisso – Il successo nel recupero contro il Napoli ha fatto dimenticare il pari nel derby e rafforzato il ruolo della Juventus come favorita per il secondo posto finale, nonostante la piazza d’onore sia ancora occupata dal Milan. Nel match contro il Genoa la vittoria è considerata quasi sicura, a 1,25. L’impresa del Grifone allo Stadium si gioca su SNAI a 12, mentre la «X» paga 5,75 la posta. Lo scudetto è quasi sfumato, ma il secondo posto per il Milan resta un obiettivo concreto, anche se la fiducia nei rossoneri è calata rispetto ai mesi invernali, quando la squadra di Pioli guidava la classifica. Ecco perché nella trasferta di domani a Parma il Diavolo è sì favorito, ma a quota non proprio rasoterra, considerato anche che i ducali nelle ultime settimane hanno sempre venduto cara la pelle. Il «2» è proposto a 1,70, contro la vittoria emiliana a 5,00 e il pareggio a 3,80.

Roma, vietato sbagliare – Il magro bottino di un punto in tre partite ha allontanato la Roma dal quarto posto. I giallorossi, dopo il successo europeo sull’Ajax, sono obbligati a tornare alla vittoria anche nei confini nazionali. All’Olimpico contro il Bologna la vittoria è di gran lunga il risultato più probabile, anche se i rossoblù lo scorso anno tornarono dalla trasferta capitolina con i tre punti in tasca. L’«1» è proposto a 1,73, mentre il colpo esterno degli uomini di Mihajlovic è a 4,50, poco più alto del pareggio a 4,00. L’Atalanta, quarta, affronta la Fiorentina al Franchi con i favori del pronostico: il «2» è dato a 1,60, mentre l’«1» della Viola si gioca a 5,25, e il pari vale 4,25. La Lazio affronta il Verona in un’incontro ostico che la vede comunque avanti a 2,15, contro l’«1» degli scaligeri a 3,55. Il Napoli, quattro volte vincitore negli ultimi cinque incontri di campionato, affronta la Sampdoria a pochi giorni dalla sconfitta contro la Juventus. Il successo esterno degli azzurri è a 1,75, l’«1» dei blucerchiati si gioca a 4,75 e il pari a 4,00.