Dopo la falsa partenza nei primi due turni, Allegri parte sfavorito nella sfida del Maradona: l’«1» di Spalletti è a 2,25, il «2» juventino a 3,10 – Rossoneri avanti contro la Lazio, ma il centravanti biancoceleste, discusso in azzurro, si candida al quinto gol stagionale, dato a 2,75.

 

Primi big match stagionali in Serie A. Domani, fari puntati su un Napoli-Juventus già in grado di fornire responsi pesanti. Rischiano soprattutto i bianconeri che, dopo il pareggio di Udine e lo stop interno con l’Empoli, in caso di sconfitta si troverebbero a otto punti dalla testa della classifica, dopo soli tre turni. Gli analisti SNAI assegnano un sensibile vantaggio al Napoli, con il segno «1» a 2,25 e il «2» dato a 3,10. Il pareggio, che tra le due squadre manca dal 2017, vale 3,40. Le ultime due sfide al Maradona si sono risolte in altrettante vittorie del Napoli. Di contro, il neo tecnico azzurro Spalletti deve fare i conti con il suo personale tabù: in campionato ha affrontato da tecnico 25 volte la Juventus, vincendo soltanto in una occasione (5 pareggi e 19 sconfitte). Osimhen, che scenderà in campo dopo la riduzione della squalifica, è il goleador più probabile, a 3,00; occhio anche a Insigne, in gol contro la Juve negli ultimi tre confronti in campionato e dato a 3,25. I bianconeri rispondono con l’opzione Kean, a 3,25, e Dybala a 3,50.

Ibra-gol – Altra partita di cartello, Milan-Lazio, che negli anni scorsi ha regalato spesso emozioni e gol, come il più recente match disputato a San Siro, terminato 3-2 per i rossoneri. Entrambe arrivano all’appuntamento a punteggio pieno, ma il pronostico SNAI tende a premiare i padroni di casa, proposti a 2,20, contro il «2» biancoceleste a 3,20 e la «X» a 3,45. Probabile esordio stagionale per Ibrahimovic, subito ritenuto il principale candidato al gol, a 2,50. Fiducia anche a Immobile, discusso come centravanti azzurro ma implacabile nel suo club: il quinto centro in tre partite pagherebbe 2,75.

Toro, occhio a Ribery – Tra le altre, nettamente favorita l’Atalanta in casa con la Fiorentina: «1» a 1,55. Duro il compito dei viola: il «2» si gioca a 5,75, la «X» è un’ipotesi da 4,25. Avanti anche l’Inter, in casa della Samp: un nuovo successo di Inzaghi è dato a 1,67, vittoria blucerchiata a 4,75, il pareggio vale 4 volte la posta. Fiducia alla Roma, che finora non ha sbagliato un colpo, né in campionato, né in Conference League: i tre punti con il Sassuolo sono a quota 1,60, per gli emiliani la strada sembra decisamente in salita, con il «2» a 4,75. Punti già pesanti in palio tra Torino e Salernitana, entrambe ancora al palo. L’effetto Ribery non incide sulle quote: il Toro è nettamente avanti, a 1,60, i campani seguono a distanza, 5,75. Il fuoriclasse francese spinge per il debutto, la sua rete su SNAI è un’ipotesi tutt’altro che lontana, a quota 4,00.