In sette per quattro posti. Dopo circa 20 anni, la Serie A sembra tornata quella delle sette sorelle dei primi anni Duemila con Juventus, Inter, Milan, Roma e Lazio ancora lì con Atalanta e Napoli che hanno preso il posto di Parma e Fiorentina. La lotta per un posto in Champions League si preannuncia durissima e ogni punto lasciato per strada, o conquistato, potrebbe essere determinante a fine stagione. Due tra queste sette formazioni, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, hanno già un posto assicurato, o quasi, tra le prime quattro del torneo che parte sabato prossimo. Juventus e Inter, infatti, non dovrebbero aver problemi a partecipare alla Champions della stagione 2022-2023: i bianconeri, con il ritorno di Max Allegri che li vede favoriti anche per lo scudetto, sono accreditati di una quota rasoterra di 1,05. Si sale leggermente per ciò che riguarda i campioni d’Italia dell’Inter, passati dalle mani di Conte a quelle di Simone Inzaghi, che hanno salutato Luaku e Hakimi ma accolto Dzeko e Dumfries. I nerazzurri, nonostante questi cambiamenti, non dovrebbero incontrare ostacoli verso la Champions essendo dati a 1,25.

Sul terzo gradino del podio si piazza l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, da tre stagioni protagonista fissa della massima competizione europea. Gasp e i suoi ragazzi vogliono centrare il poker e l’impresa appare decisamente alla loro portata tanto che si giocano a 1,57. In scia ai bergamaschi si piazza il Milan che, ancora una volta, arriverà lì dove lo trascinerà Ibrahimovic. Accanto al fenomeno svedese è arrivato Olivier Giroud, un altro con il gol nel sangue, per provare a trascinare i rossoneri più in alto possibile. La seconda qualificazione consecutiva alla Champions League, dopo sette anni di assenza, è data a 1,80.

Dovrà impegnarsi un po’ di più invece il Napoli che, dopo aver visto sfumare il traguardo sul filo di lana la scorsa stagione, si affida a Luciano Spalletti per rivivere notti magiche in Europa. Insigne e compagni, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, sicuramente se la giocheranno fino alla fine e vederli nuovamente negli stadi più importati del Vecchio Continente si gioca a 2,10. Chi invece non conosce la Champions League da tre stagioni, dopo la meravigliosa semifinale del 2018, è la Roma di José Mourinho, uno che con la Coppa dalle Grandi Orecchie ha una certa conoscenza. I giallorossi, e lo Special One, ci credono tanto che l’approdo tra le prime quattro in campionato è in quota a 2,50. Tra le sette sorelle quella, al momento, più distante appare la Lazio. Maurizio Sarri è un combattente a cui piacciono le sfide e punta sui suoi leader, Immobile, Milinkovic-Savic e Acerbi, per far sì che i biancocelesti riassaporino i big match europei. Il Comandante che porta la sua truppa al traguardo Champions League è dato a 3,25.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.