Bianconeri favoritissimi nella stracittadina, a 1,60. A 6,25 il primo successo del Torino allo Stadium. Rossoneri, «2» a bassa quota a Salerno: debutto proibitivo per il nuovo tecnico campano. Inter a caccia di riscatto: contro il Sassuolo l’«1» precipita a 1,30

Parte questa sera con il derby torinese un 26° turno di Serie A spalmato su quattro giorni, fino alla serata di lunedì. La Juventus affronta da grande favorita una stracittadina che ha vinto otto volte nelle ultime dieci occasioni, concedendo al Toro solo due pareggi. Remota l’ultima vittoria granata, risalente al 2-1 del 26 aprile 2015. Questa sera si giocherà nello Stadium bianconero, dove la Juve ha ottenuto nei derby sette vittorie e due pareggi. Malgrado Juric con le sue squadre in passato abbia fatto soffrire i bianconeri, il pronostico Snai è fortemente orientato verso il segno «1» juventino, dato a 1,60, con la «X» a 3,80 e il «2» granata a 6,25. Il tridente bianconero Vlahovic-Dybala-Morata occupa il podio dei bomber più probabili, rispettivamente a 2,25, 2,50 e 2,75. Per il Toro, speranze su Belotti a 4,00 e Sanabria a 4,50.

Salernitana da No Goal – Il Milan capolista gioca domani a Salerno, accompagnato come prevedibile da quote propizie, tanto che il «2» rossonero si gioca a un modestissimo 1,33. Dopo aver cambiato pelle nel mercato invernale, la Salernitana ha sostituito anche il tecnico. Un debutto vincente di Nicola è un’ipotesi da 8,75, un po’ più probabile un pari da 5,25. L’attacco campano (17 gol) è largamente il meno prolifico del campionato, ecco perché la quota del Goal (entrambe le squadre a segno) rimane piuttosto alta, a 1,90.

Sassuolo imprevedibile – Domenica, l’Inter punta a dimenticare lo sfortunato match con il Liverpool e a ritrovare il successo in campionato dopo la sconfitta nel derby e il pareggio con il Napoli. A San Siro deve vedersela con un Sassuolo volubile, ma in grado di mettere in difficoltà le grandi squadre. Il segno «1» nerazzurro, in ogni caso, è a bassa quota, 1,30, lontanissimo dal «2», dato a 8,75. Negli ultimi tre confronti diretti a San Siro, il Sassuolo è riuscito a portare a casa due pareggi: un’altra «X» è a 5,75.

Viola-Dea, fuochi d’artificio – Fra le altre, spicca un Fiorentina-Atalanta che regala sempre emozioni e gol, come accaduto nel recentissimo 2-3 per i viola in Coppa Italia. La squadra di Italiano ha l’occasione per avvicinarsi alla lotta Champions, la Dea vuole chiudere un ciclo negativo fatto di tre pareggi e una sconfitta. Gli analisti Snai tracciano un pronostico in equilibrio quasi perfetto: «1» a 2,60, «2» a 2,65. Delicato l’impegno della Roma, chiamata a riscattare i due deludenti pareggi con Sassuolo e Genoa. All’Olimpico scende un Verona in salute (tre vittorie nelle ultime quattro gare). Giallorossi comunque favoriti, a 1,87, un altro successo gialloblù dopo quello dell’andata vale 3,90. Favorita (2,30) la Lazio, in casa dell’Udinese (3,10), avanti la Sampdoria (2,20) nell’incontro casalingo con l’Empoli (3,20); punti pesanti in palio tra Venezia (2,50) e Genoa (2,90).

Mazzarri, colpo da ex a 5,75 – Chiusura del turno lunedì, con il Napoli cha va a caccia della vittoria a Cagliari: il «2» è il segno nettamente più probabile, a 1,53, l’ex Mazzarri tenta un colpo da 5,75. Il Bologna, che attende ancora il primo successo del 2022, non può permettersi altri errori nella sfida interna con lo Spezia: segno «1» a 1,83, il colpo ligure vale 4,25.