La tredicesima giornata di Serie A, la terzultima prima della pausa per il Mondiale in Qatar, si preannuncia la più spettacolare ed emozionante dall’inizio del campionato. Sei delle prime sette della classifica saranno impegnate in sfide incrociate mentre il Milan proverà ad approfittarne ospitando in casa lo Spezia. Il derby d’Italia tra Juventus e Inter chiuderà il turno di campionato e, allo Stadium, i nerazzurri partono favoriti. Gli esperti Sisal vedono la squadra di Inzaghi vittoriosa a 2,35 contro il 3,10 dei bianconeri con il pareggio in quota a 3,30. Si sfidano due filosofie agli antipodi e così l’Under, a 1,75, si fa preferire di poco all’Over, dato a 1,95. Ogni sfida tra Juventus e Inter nessuno tira mai indietro la gamba come dimostrano i 5 rigori fischiati nelle ultime tre sfide di campionato: il sesto tiro dal dischetto è offerto a 2,75. La Juventus scioglierà all’ultimo le riserve su Dusan Vlahovic: la rete del centravanti serbo, o di chi lo sostituirà nel corso del match, si gioca a 3,00. Stessa quota per Edin Dzeko, o chi gli subentrerà, il quale ha un ricordo particolare della Juventus poiché proprio ai bianconeri ha segnato il primo gol nella massima serie.

Sabato pomeriggio, al Gewiss Stadium, si sfidano le prime due della classe con l’Atalanta che prova a interrompere la marcia del Napoli capolista. Osimhen e compagni, per gli esperti Sisal, possono centrare la nona vittoria consecutiva in Serie A vista la quota di 2,10 che li mette avanti ai bergamaschi, dati a 3,40, mentre si sale fino a 3,60 per il pareggio. Pareggio uscito solo in una occasione nelle ultime sette stagioni a dimostrazione che Atalanta e Napoli, quando si sfidano, difficilmente si accontentano. Le quattro sfide più recenti hanno fatto registrare, complessivamente, 20 reti: la Combo Goal + Over 3,5, offerta a 2,70, non è da escludere. Come non lo è un Ribaltone in quota a 6,25. Gasperini si affida ai suoi velocisti e in particolare ad Ademola Lookman, già 5 gol e 3 assist in stagione: vederlo stappare il match come primo marcatore pagherebbe 11 volte la posta. Sul versante opposto, Spalletti si affida alla sua Supercoppia, Kvaratskhelia-Osimhen: l’assist del georgiano per il gol del numero 9 azzurro è dato a 6,00.

Domenica pomeriggio l’Olimpico si veste a festa per il derby della Capitale tra Roma e Lazio. Le due formazioni arrivano alla sfida con stati d’animo opposti ma una stracittadina, soprattutto quella romana, prescinde da ogni calcolo. I giallorossi partono però favoriti a 2,00 rispetto al 3,75 dei ragazzi di Sarri con il pareggio, uscito in 60 occasioni, a 3,50. Un divario dovuto anche al fatto che la Lazio potrebbe giocare senza Milinkovic-Savic, squalificato, e Immobile, in dubbio fino all’ultimo. Da quando giocano insieme i due hanno saltato contemporaneamente solo sette partite e il bilancio parla di 1 vittoria, 1 pareggio e 5 sconfitte per la Lazio senza i suoi due leader. Sarà un derby intensissimo anche in panchina: così se l’ammonizione di Mourinho è in quota a 2,75, quella di Sarri è offerta a 3,00. Un consulto al VAR del direttore di gara si gioca a 3,25 mentre si scende a 3,00 per una rete da fuori area. Lo Special One spera che Nicolò Zaniolo chiuda la sua settimana dorata con un’altra rete: il primo gol di Nico nel derby si gioca a 3,50. I biancocelesti, orfani di capitan Immobile, si affidano a Felipe Anderson, due volte a segno contro la Roma: la terza perla del brasiliano è data a 4,50.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteRitorna il People’s Poker Tour, a febbraio Malta ospiterà l’atteso Main Event 
Articolo successivoGiochi, avviso ADM: Commissione Europea comunica possibile indisponibilità servizi informatici