La penultima giornata di Serie A è caratterizzata dai derby, quello d’Italia e quello della Capitale. La Juventus, dopo il blitz contro il Sassuolo, prova a tenere vive le residue speranze di agganciare il quarto posto ospitando un’Inter già campione ma non certo sazia come ha dimostrato la partita contro la Roma.

I bianconeri, allo Stadium, partono davanti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, tanto che il loro successo si gioca a 2,20 contro il 3,10 dei nerazzurri mentre per il pareggio si sale a 3,60. Negli ultimi otto campionati, i torinesi sono stati una sorta di tabù per gli interisti: 9 vittorie della Juventus, 5 pareggi e solo 3 successi dell’Inter. Emozioni e gol sono all’ordine del giorno quando va in scena il derby d’Italia: così l’Over, a 1,67, si fa preferire all’Under, in quota a 2,10. L’ultima volta che l’Inter si impose a Torino finì 3-1 per i nerazzurri: lo stesso punteggio, domani pomeriggio pagherebbe 25 volte la posta mentre si scende leggermente se il risultato fosse a favore dei padroni di casa, vista la quota di 17. Due nomi accomunati dal gol, Cristiano Ronaldo e Romelu Lukaku: ventotto le reti del portoghese, ventidue per il gigante belga. Normale aspettarsi da loro due una gara da leader: così se vedere CR7 segnare in entrambi i tempi si gioca a 11,50, la quota per la stessa prestazione di Big Rom quasi si raddoppia essendo a 22.

Dalla Mole Antonelliana al Colosseo, il passo è breve. Domani sera, infatti, va in scena anche il derby della Capitale dove le due protagoniste arrivano con stati d’animo completamente opposti: nelle ultime dieci uscite in campionato la Lazio ha raccolto 24 punti contro i soli 8 della Roma. Normale quindi che i biancocelesti, forti di questi numeri e con il sogno di centrare ancora la zona Champions, partano favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, a 2,30 rispetto al 3,00 dei giallorossi padroni di casa mentre si sale fino a 3,50 per il pareggio. Immobile e compagni sono in serie positiva nella stracittadina da 4 partite, due vittorie e due pareggi, e vanno a caccia del doppio successo in campionato contro i cugini, obiettivo che manca dalla stagione 2011/12. Ma un derby è sempre un derby e così nulla può essere escluso: dall’arbitro che consulta il VAR, in quota a 3,00, a un Ribaltone, dato a 5,75, che però non si verifica da ben nove anni.

Quasi scontato aspettarsi tanti gol: così se un altro 3-0 biancoceleste, come all’andata, si gioca a 25, un 3-1 per i giallorossi, punteggio dell’ultima vittoria in un derby, pagherebbe 25 volte la posta. Simone Inzaghi si affida ancora una volta a Ciro Immobile, spesso decisivo contro la Roma tanto che una sua rete nei primi 45 minuti è data a 3,60. Sul versante opposto la difesa della Lazio dovrà prestare attenzione a Mkhitaryan, autore di 11 reti e 11 assist in campionato. Vedere l’armeno sfornare un altro passaggio vincente è in quota a 2,75. Il Milan vuole blindare la Champions ma il Cagliari è in grande forma: rossoneri vincenti a 1,40 rispetto al 7,50 dei sardi. Il Napoli, in quota a 1,48, vola a Firenze da favorito contro i viola, dati a 5,75. Spezia e Torino, domani pomeriggio al Picco, si giocano una grandissima fetta di salvezza: il successo ligure si gioca a 3,20, quello dei granata a 2,50.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.