La vittoria a Malmoe, in Champions League, ha regalato qualche certezza in più alla Juventus che adesso è chiamata a dare una svolta al proprio campionato dopo aver racimolato solo un punto in tre partite. Il calendario della Serie A però mette di fronte un avversario tosto come il Milan capolista. Nonostante le otto lunghezze di distacco però i bianconeri di Allegri partono favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, a 2,20 contro il 3,20 rossonero mentre per il pareggio, che non si verifica dal febbraio 2012, si sale fino a 3,50. Cinque degli ultimi sette incroci, in Serie A, si sono conclusi con tre o più reti: normale quindi che l’Over, a 1,75, si faccia preferire all’Under, dato a 2,00. Max Allegri non incrocia la sua vecchia squadra dall’aprile del 2019 quando finì 2-1 per la Juventus con le reti di Dybala e Kean: lo stesso risultato esatto, domenica sera, si gioca a 9,25. I bianconeri, tra l’altro ribaltarono il gol iniziale di Piatek: un altro ribaltone non è affatto da escludere vista la quota di 6,50. Al contrario però il Milan, nell’ultimo viaggio allo Stadium, si è imposto con un secco 3-0: un punteggio identico stavolta pagherebbe 45 volte la posta.

Paulo Dybala, in quella famosa sfida di due anni fa, andò a segno su rigore, ipotesi data a 5,50 mentre Moise Kean chiuse i giochi: vederlo nuovamente come ultimo marcatore è dato a 7,25. Zlatan Ibrahimovic non starà certo a guardare: così vederlo segnare nei primi 45 minuti di gioco è offerto a 5,25. Anche i campioni d’Italia dell’Inter sono in cerca di riscatto dopo una settimana complicata: pareggio con la Sampdoria e sconfitta contro il Real Madrid in Champions. Inzaghi vuole rialzarsi subito e riprendere la marcia ospitando un Bologna appaiato ai nerazzurri a quota sette. Handanovic e compagni partono però largamente favoriti, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, a 1,38 contro il 7,50 dei rossoblù mentre per il pareggio, che a San Siro non si verifica da 5 anni, si scende 5,00. Inter e Bologna è anche la sfida tra Simone Inzaghi e Sinisa Mihajlovic, amici ed ex compagni alla Lazio: due allenatori che vivono la partita molto intensamente come quando giocavano. Ecco quindi che l’ammonizione di uno dei due tecnici, in quota a 4,00, non è da escludere. Edin Dzeko ha uno score di tutto rispetto contro il Bologna, 5 gol e 1 assist. Il bosniaco vuole però lasciare il segno anche con la nuova maglia dell’Inter: un suo stacco vincente di testa, specialità della casa, si gioca a 7,50. Sul fronte opposto, la difesa nerazzurra dovrà prestare molta attenzione al grande ex di turno, Marko Arnautović: l’austriaco vuole far ricredere chi all’epoca non ha creduto in lui tanto che una sua rete è data a 4,75.

La Roma di Mourinho, favoritissima a 1,90, terrà a battesimo Tudor sulla panchina dell’Hellas Verona, vincente a 3,80. La Lazio, offerta a 1,44, ospiterà il ritorno in Serie A di Walter Mazzari, in quota a 7,00 con il suo Cagliari. Trasferta da non sottovalutare per il Napoli a Udine: partenopei, dati a 1,85, avanti ma i friulani di Gotti, a 4,40, possono rendere la vita dura a chiunque. L’Atalanta di Gasperini vuole ritrovare il feeling con i tre punti a Salerno: impresa data a bassa quota, 1,30, rispetto al successo dei padroni di casa offerto a 9,25.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.