L’esordio in Conference League, 3-2 al Vitesse, è stato sofferto ma positivo. Antonio Conte, nuovo condottiero del Tottenham, è consapevole di trovarsi di fronte a un’avventura complessa ma affascinante. Il tecnico salentino, che ha ridato lo scudetto all’Inter dopo 11 anni, vuole compiere una vera impresa con gli Spurs che non vincono il titolo dal 1961. Domenica pomeriggio, a Goodison Park, Conte farà il suo secondo esordio in Premier League da favorito contro l’Everton di Rafa Benitez: il successo del Tottenham, per gli esperti di Sisal Matchpoint, si gioca a 2,40 contro il 3,10 dei padroni di casa mentre il pareggio è dato a 3,25. L’ex CT della Nazionale italiana ha uno score positivo sia con l’allenatore spagnolo, 3 vittorie e 2 sconfitte, sia con i Toffees, 3 successi e un pareggio nella precedente esperienza inglese. In queste quattro sfide di Premier, inoltre, Conte non ha mai subìto reti dall’Everton: Lloris, numero 1 del Tottenham, si sfrega così i guantoni visto che il suo clean sheet è offerto a 3,00.

Harry Kane è l’incubo dei tifosi blu di Liverpool. L’attaccante dell’Inghilterra, infatti, è il top scorer delle sfide tra Spurs ed Everton con 12 reti, le ultime due messe a segno nella gara dello scorso aprile. Kane è pronto ad aumentare il suo bottino tanto che un suo gol è in quota a 2,25 mentre per un’altra doppietta a Goodison Park si sale fino a 8,25. Benitez e l’Everton, reduci da un punto in quattro partite, puntano forte su Dominic Calvert-Lewin, l’uomo che, nella scorsa stagione, ha interrotto una striscia negativa di 15 partite in Premier per i Toffees contro gli Spurs. Sarà lui il pericolo numero uno per la difesa di Antonio Conte: un gol del numero 9 di Benitez a Lloris è dato a 2,75.