Le Finals NBA partono stanotte con Golden State Warriors e Boston Celtics a contendersi l’anello a distanza di 58 anni. All’epoca, Bill Russell e compagni travolsero la formazione guidata da Wilt Chamberlain vincendo il sesto di otto titoli consecutivi con Red Auerbach in panchina. Stavolta però la questione appare molto diversa: secondo gli esperti Sisal, infatti, i Warriors sono dati vincenti, in Gara 1, a 1,60 rispetto al 2,30 della formazione di Ime Udoka.

Quote molto simili per il successo finale: 1,60 per Steph Curry e compagni, 2,35 per Boston. I verdi dell’Est arrivano inoltre da due serie molto complesse, entrambe terminate 4-3, con i Milwaukee Bucks e con i Miami Heat. I Celtics che trionfano in sette partite per la terza volta consecutiva è dato a 6,00; lo stesso risultato esatto ma per Golden State si gioca a 4,50.

Steph Curry stavolta punta non solo al quarto trionfo di squadra ma anche al primo come MVP delle Finals, ipotesi offerta a 1,80. Boston invece è consapevole che tutto, o quasi, dipenderà da Jayson Tatum. Il numero 0 dei Celtics miglior giocatore delle finali si gioca a 2,75.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteScommesse MotoGP: Bagnaia per un altro successo. Il trionfo di Pecco in Catalogna a 2,25 su Snai, segue Quartararo
Articolo successivo‎iGB Live! ricco di connessioni, attesi 4.500 visitatori e 250 espositori