A Budapest, la Nazionale di Mancini si gioca la partita decisiva, che in caso di vittoria varrebbe la qualificazione alle Finals. Il successo degli ungheresi, a cui invece basterebbe il pareggio, vale 4,00; in mezzo, il segno «X» a 3,30 

Tutto in una notte. A Budapest, l’Italia si gioca l’accesso alla fase finale della Nations League. Dopo il successo di venerdì scorso contro l’Inghilterra, la squadra di Roberto Mancini affronta l’Ungheria che è in testa al girone e a cui basta il pareggio per qualificarsi. Le quote Snai sono però dalla parte degli Azzurri: il segno «2» si gioca a 2,00, con la vittoria dell’Ungheria che vale esattamente il doppio (4,00). In mezzo, il pareggio a 3,30. Almeno secondo le previsioni, sarà una partita con pochi gol, visto che l’Under è in lavagna a 1,60, con l’Over a 2,15. C’è meno differenza, invece, tra il Goal a 1,90 e il No Goal a 1,77. Nella gara di andata, a giugno, a Cesena finì 2-1 per l’Italia: lo stesso risultato (in questo caso 1-2) si trova a 9,25.  

Marcatori – Nell’Italia non ci sarà Ciro Immobile. In cima alla lavagna dei possibili marcatori ci sono però altri giocatori della Nazionale di Mancini: Gianluca Scamacca a 3,00 e Giacomo Raspadori (autore del gol decisivo contro l’Inghilterra) a 3,50. L’attaccante passato di recente dal Sassuolo al Napoli ha la stessa quota dell’ungherese Szalai, a segno con un gol di tacco contro la Germania, e di un altro azzurro, Matteo Cancellieri.  

Articolo precedenteL’Italia introduce nuovi sistemi di protezione dei minori nel Cyberspazio
Articolo successivoTabaccai, STS presente al T2000 in Tour: fatto il punto sul momento storico delicato che il comparto giochi sta affrontando