L’attesa è ormai finita. Domenica pomeriggio, ultima di settembre, come accade ormai immancabilmente dal 1935 va in scena l’82° Gran Premio Merano, una delle corse a ostacoli più famosa e affascinante del mondo riservata ai cavalli dai 4 anni in su. Tantissimi ambiscono alla vittoria, e di conseguenza alla gloria, ma il grandissimo favorito è chi ha dominato le ultime due edizioni, il francese L’Estran. Il baio di 8 anni, montato da Josef Bartos, va a caccia della terza vittoria consecutiva, impresa finora riuscita solo a Or Jack tra il 1994 e il 1996: la missione è alla portata di L’Estran, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, che lo vedono vincente, nelle quote antepost, a 3,75.

L’insidia maggiore, per il cavallo transalpino, arriva dal connazionale Onsaijamais che, dopo uno stop di due anni, si è ripresentato alla grande dominando le quattro corse a cui ha partecipato nel 2021. Il figlio di Kap Rock e Romantique Cotte bracca da vicino a L’Estran tanto che il suo successo si gioca a 4,00.

Sul terzo gradino del podio dei favoriti si piazza un altro cavallo francese, Northerly Wind. Il castrone-baio di 9 anni ha una doppia motivazione per domenica pomeriggio: lo scorso anno, infatti, sempre nel Gran Premio di Merano venne battuto da L’Estran e la voglia di rivincita è enorme. Guidato sempre da Jan Faltejsek, Northerly Wind si gioca a 5,50. La sorpresa potrebbe arrivare da Al Bustan che cerca il bis dopo lo straordinario successo del 2017. Il cavallo irlandese, oggi allenato da Urbanek Lubos, che taglia il traguardo davanti a tutti pagherebbe 11 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.