L’attesa è finita. Il Derby, l’unico e originale, va in scena sabato pomeriggio all’ippodromo di Epsom. Tanti i protagonisti attesi ma, su tutti, spicca Desert Crowne. Il figlio di Nathaniel si presenta con i favori del pronostico per centrare una vittoria che lo consegnerebbe agli annali. Gli esperti Sisal vedono l’allievo di Sir Michael Stout favoritissimo rispetto al resto della concorrenza tanto che la sua vittoria, in quote antepost, è data a 2,60.

La prima insidia per il baio di tre anni, arriva da Stone Age il quale è imbattuto nel 2022 avendo vinto entrambe le corse a cui ha preso parte. La garanzia, per il figlio di Galileo, arriva dall’allenatore Aidan O’Brien, leggenda irlandese che ha nel suo palmares 8 vittorie nel Derby. Stone Age ha ben impressionato in questa prima parte dell’anno e il suo trionfo nel derby si gioca a 4,50.

La lotta per la vittoria sembra, al momento, racchiusa a questi due ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo. La prima potrebbe arrivare da Piz Badile, due successi e un secondo posto nelle tre gare a cui ha preso parte, che, per l’occasione, farà coppia con Frankie Dettori. Impresa non semplice ma quando c’è di mezzo il fantino italiano, già trionfatore del Derby nel 2007 e nel 2015, tutto può accadere: il successo di Piz Badile a Epsom pagherebbe 11 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteTaranto, sequestrati 2 apparecchi irregolari per il gioco online in un esercizio: prevista multa da 20mila euro e chiusura da 30 a 60 giorni
Articolo successivoScommesse MotoGP: Bagnaia cerca il terzo acuto dell’anno al Montmeló. Espargaró fa sognare l’Aprilia, trionfo in Catalogna a 6,00 su Sisal