Il Circus della Formula 1 riprende la sua marcia domenica prossima, dopo la pausa estiva, e riparte da uno dei circuiti più iconici del Mondiale, Spa-Francorchamps. Il Gran Premio del Belgio, quattordicesima prova iridata della stagione, vede in Max Verstappen l’uomo da battere. Il campione del mondo in carica, al volante della Red Bull, sta dominando la stagione, otto vittorie su tredici corse, e sui tornati fiamminghi ha vinto lo scorso anno. Naturale quindi che gli esperti Sisal lo considerino il grandissimo favorito per la vittoria, ipotesi in quota a 1,85. Verstappen è davanti a tutti anche per la conquista della pole, data a 2,10, sebbene in stagione ne abbia centrare solo tre. SuperMax, sempre insaziabile, va poi a caccia della seconda tripletta dell’anno, pole, vittoria e giro veloce, impresa offerta a 6,00.

Il primo rivale del campione del mondo in carica è sempre Charles Leclerc (nella foto), il quale ha un rapporto stretto con Spa visto che nel 2019 conquistò la sua prima vittoria in Formula 1. Il numero 16 della Ferrari si presenta al Gran Premio del Belgio voglioso di riscatto dopo due gare, Francia e Ungheria, da dimenticare. Leclerc, la cui vittoria si gioca a 3,50, è pronto mostrare i muscoli su quei tornanti dove il Kaiser, Michael Schumacher, non aveva rivali. Il Piccolo Principe monegasco però non vuole certo limitarsi a vincere: se la sua pole è data a 2,50, la terza tripletta stagionale del ferrarista pagherebbe 12 volte la posta.

Reduce da cinque podi consecutivi, Lewis Hamilton sente sempre più vicina la prima vittoria del 2022. Il sette volte campione del mondo ha trionfato in 4 occasioni a Spa e, sebbene non lo dica apertamente, confida di centrare il pokerissimo. Il trionfo del campionissimo della Mercedes è offerto a 9,00. Stessa quota per Carlos Sainz il quale non si vuole limitare al successo a Silverstone ma sogna un bis alla guida della sua Ferrari numero 55. Sono invece in doppia cifra sia Sergio Perez, Red Bull, che George Russell con la seconda Mercedes ancora in cerca del primo successo in Formula 1: la vittoria di uno dei due si gioca a 12.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteEAG 2023 svolgerà un ruolo significativo per la ripresa del settore
Articolo successivoCesena, all’ippodromo del Savio un venerdì dedicato all’Allevamento Folli