Ventotto Gran Premi e venti mesi. Tanta è l’astinenza in casa Ferrari per un successo nel Mondiale di Formula 1: da quando Sebastian Vettel, il 22 settembre 2019, tagliava per primo il traguardo al Gran Premio di Singapore. Da allora la Rossa non è più passata per prima sotto la bandiera a scacchi ma domenica scorsa, a Monte Carlo, forse si è finalmente rivista la luce in fondo al tunnel.

Certo la gioia per il secondo posto di Carlos Sainz, al primo podio con Maranello, è stata mitigata dal ritiro, prima del via, di Charles Leclerc, autore della pole. L’idea che la Ferrari potesse tornare al successo sul circuito monegasco era forte e adesso si aspettano le prossime gare per vedere se davvero il team in Rosso possa tornare a lottare per la vittoria.

Una domanda che si sono posti anche gli esperti di Sisal Matchpoint i quali vedono un successo di Maranello in quota a 3,00 entro la fine del Mondiale. Tra i due piloti di Maranello, è Charles Leclerc, dato a 4,50, ad avere le chances maggiori di portare a casa un successo rispetto al compagno Carlos Sainz, vincitore di un gran premio a 6,00. Il Piccolo Principe monegasco però sul tracciato di casa ha ritrovato anche lo spunto per essere il più veloce nelle prove, uno spunto che gli mancava dal Gran Premio del Messico del 2019. Per Leclerc si è trattato dell’ottava pole position della carriera, tutte centrate con la Ferrari. Secondo gli esperti Sisal Matchpoint, il ferrarista numero 16 potrebbe non fermarsi qui tanto che centrare una seconda partenza al palo nel corso del Mondiale 2021 si gioca a 2,40.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.