La doppietta incredibile nel Gran Premio del Bahrain ha rilanciato le quotazioni della Ferrari che ha mostrato a tutta la concorrenza come i risultati dei test prestagionali non fossero casuali. La dimostrazione di forza delle Rosse, e del team nella sua totalità compresi i cambi gomme, mette le vetture di Maranello in pole position anche per il Gran Premio di Arabia Saudita, seconda prova del Mondiale di Formula 1 in programma domenica prossima. Gli esperti Sisal, infatti, vedono Charles Leclerc come grande favorito sul tracciato di Jeddah tanto che il suo successo si gioca a 2,25. Un pilota della Ferrari non vince le prime due gare iridate da 4 stagioni: nel 2018 fu Sebastian Vettel a imporsi in Australia e in Bahrain. Il numero 16 della Rossa sogna così una doppietta storica anche in ottica iridata.

Cerca invece un pronto riscatto Max Verstappen dopo il ritiro a Manama. Il campione del mondo in carica vuole rispondere immediatamente a Leclerc per dimostrare al resto del Circuit che lui e la sua Red Bull numero 1 sono ancora la coppia da battere. Lo scorso anno SuperMax sul tracciato mediorientale finì secondo alle spalle di Lewis Hamilton ma senza mai impensierire il pilota inglese. Verstappen sul gradino più alto del podio domenica pomeriggio si gioca a 2,75.

Il secondo posto nel Gran Premio del Bahrain ha rilanciato le quotazioni di Carlos Sainz che sogna sempre di centrare il primo successo in Formula 1. Il pilota spagnolo è consapevole che la Ferrari quest’anno può regalargli grandi soddisfazioni e, oltre ad aiutare il compagno di squadra Leclerc, cercherà anche di metterlo in difficoltà. Sainz primo sotto la bandiera a scacchi di Jeddah è in quota a 6,00.

Nonostante il podio agganciato in maniera rocambolesca domenica scorsa, Lewis Hamilton e la Mercedes partono più indietro rispetto ai favoriti della vigilia. Una condizione nuova per il sette volte iridato che però non va mai sottovalutato anche perché su questo circuito, lo scorso anno, ha fatto all-in conquistando pole, vittoria e giro veloce. Ripetere l’impresa non sarà semplice stavolta ma Hamilton può sempre tirare fuori la prestazione da Hammer Time lasciando di stucco la concorrenza. Il trionfo del pilota inglese pagherebbe 10 volte la posta.