Manca ormai pochissimo per l’inizio delle Finals NBA 2021 che decreteranno i nuovi campioni del basket a stelle e strisce. Una finale inedita che nessuno, o quasi, avrebbe mai pronosticato ma Phoenix Suns e Milwaukee Bucks hanno ampiamente meritato di essere qui a giocarsi il titolo. Per entrambe si tratta della terza finale della propria storia: la franchigia guidata da coach Monty Williams ha perso in entrambe le occasioni, 1976 e 1992, mentre Giannīs Antetokounmpo e compagni vogliono bissare il successo di 50 anni fa firmato da Oscar Robertson e Kareem Abdul-Jabbar, all’epoca ancora conosciuto come Lew Alcindor. I Suns, vincitori della Western Conference, partono nettamente avanti rispetto ai campioni della Eastern, tanto che il loro successo, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, si gioca a 1,47 rispetto al 2,75 dei Bucks. Entrambe, nelle finali di Conference, si sono imposte per 4-2: Chris Paul e compagni contro i Clippers mentre la formazione di coach Budenholzer sugli Atlanta Hawks: un punteggio del genere a favore dei Suns è dato a 5,00 mentre per i Bucks si sale in quota fino a 7,50.

Spesso le Finals NBA hanno regalato protagonisti inattesi ma stavolta il premio di MVP dovrebbe essere una lotta tra i leader delle due formazioni: Chris Paul e Devin Booker da un lato e Giannīs Antetokounmpo dall’altro. È proprio CP3, per gli esperti di Sisal Matchpoint, il favorito a vincere il prestigioso premio nonostante sia all’esordio in finale: il play dei Suns che succede nell’albo d’oro a LeBron James è dato a 2,75. Incollato a lui c’è il compagno di squadra Devin Booker devastante nel corso dei playoff e sempre più leader della franchigia dell’Arizona tanto che vederlo alzare al cielo il trofeo individuale si gioca a 3,00. In casa Bucks tutto o quasi passerà dalla condizione di Antetokounmpo. Se The Greek Freak sarà al top della forma nessun sogno sarà precluso per Milwaukee: il numero 34 in maglia verde proverà ad emulare la leggenda Kareem Abdul-Jabbar ed essere eletto MVP delle Finals a mezzo secolo di distanza dal miglior marcatore della storia NBA pagherebbe 50 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione