Il Festival di Sanremo, in questa edizione, sembra non avere un “padrone” vista la grande alternanza di favoriti. Alla vigilia della serata finale della kermesse canora, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, è diventato Ermal Meta, già vincitore nel 2018 in coppia con Fabrizio Moro, il cantante da battere: imperiosa l’ascesa dell’artista di Fier che, in sole due serate, ha visto crollare la sua quota da 16 a 2,50. Rimane costante nelle zone alte della classifica Annalisa, in quota a 5,00, mentre Willie Peyote chiude il podio dei favoriti a 7,50.

In discesa la coppia formata da Francesca Michielin e Fedez, ora dati a 9,00, affiancati da Irama. Crolla invece Noemi, che passa da 6,00 a 20, mentre rimangono costanti i Maneskin alla pari adesso con Arisa: il trionfo sul palco dell’Ariston di uno dei due pagherebbe 12 volte la posta. Non vuole mollare l’unica rappresentante della “vecchia guardia sanremese” Orietta Berti tanto che la sua quota, in sole 24 ore, si è dimezzata passando da 66 a 33. Se c’è grande incertezza su chi sarà premiato da Amadeus domani sera, ce ne è altrettanta su chi, invece, si classificherà in ultima posizione.

I quotisti di Sisal Matchpoint vedono un testa a testa tra Gio Evan e Random, entrambi dati a 2,50, per chiudere in ventiseiesima posizione. Alle loro spalle si piazzano sia Bugo sia Come Cose, quotati a 4,00, con Aiello anche lui a rischio, che si gioca a 5,00. Tutti gli altri, accreditati in doppia cifra, sembrano ormai fuori dalla lotta per succedere a Riki, che lo scorso anno si piazzò in ultima posizione al Festival.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.