Quote in equilibrio per il terzo appuntamento del Mondiale: guida l’olandese a 2,25, con il monegasco a 2,50. E la Rossa si candida anche al titolo Costruttori

I primi due appuntamenti del Mondiale 2022 di Formula 1 hanno confermato il grande equilibrio: una vittoria in Bahrein per Charles Leclerc e per la Ferrari, una a Gedda per Max Verstappen e la Red Bull. Domenica si gareggia in Australia e, sul circuito di Melbourne, si riparte da quello che – Hamilton permettendo – sarà il testa a testa che si trascinerà per tutta la stagione. Verstappen, nelle quote Snai, parte leggermente favorito per la vittoria del Gran Premio: il secondo successo di fila del figlio d’arte vale 2,25, con Leclerc subito dietro a 2,50. Più distante, a 8,00, l’altra Ferrari di Carlos Sainz, seguita da Sergio Perez a 12,00 e da Lewis Hamilton a 15,00. Quota, quest’ultima, che dimostra come la Mercedes non sia più considerata imbattibile.

Qualifiche, perfetta parità – Se, per la gara, la Red Bull di Verstappen ha un minimo vantaggio, per il miglior tempo in qualifica gli analisti di Snai piazzano Leclerc e il rivale esattamente alla stessa quota, 2,25. Anche nella lotta sul giro secco non sembra esserci margine per l’inserimento di altri piloti, considerando che il primo inseguitore – ancora Sainz – si piazza a 7,50. La seconda pole di fila di Perez dopo quella in Arabia Saudita, infine, vale 12.

Mondiale, corsa a due? Se prima dell’inizio del Mondiale l’antepost per il vincitore del Mondiale vedeva appaiati Verstappen e Hamilton, dopo le prime due gare la situazione è radicalmente cambiata grazie soprattutto alle prestazioni di Leclerc e della Ferrari. Dopo il trionfo in Arabia, c’è Max a guidare la lavagna a 2,00, ma il monegasco resta lì a contatto, a 2,25, con Hamilton passato dai 2,75 di inizio Mondiale ai 7,50 che precedono la terza gara della stagione. E a dimostrazione di come ci sia fiducia sulla Ferrari, la scuderia di Maranello è favorita nel Mondiale costruttori a 1,65, con la Red Bull a 2,25 e la Mercedes a 7,50.