calcio

Il Camp Nou si illumina, domani pomeriggio, per l’andata dei playoff di Europa League con il Barcellona che ospita il Napoli. I partenopei vanno a caccia di una impresa poiché, secondo gli esperti Sisal, i blaugrana partono favoriti a 1,90 mentre si raddoppia la quota, 3,80, per il blitz degli azzurri con il pareggio offerto a 3,50. Quella di domani sarà solo la terza sfida tra le due formazioni: il precedente di due anni fa, ottavi di Champions, sorrise ai catalani sebbene oggi i blaugrana siano completamente diversi. Basti pensare che il tridente offensivo del Barcellona di allora, Messi-Suarez-Griezmann, non c’è più. La forbice tra le due squadre si accorcia però nel testa a testa visto che il Barça rimane favorito a ma 1,75 contro il 2,00 del Napoli. Un rigore, dato a 2,75, non è da escludere visto che nella sfida di tre anni fa al Camp Nou ne furono fischiati due. Senza Depay e Ansu Fati infortunati, Xavi si affida ad Aubameyang, ancora a caccia del primo gol con la maglia del Barcellona: la sua rete si gioca a 2,25. Lorenzo Insigne, al contrario, sogna di ripetersi ancora nel prestigioso stadio catalano: il gol del capitano del Napoli è in quota a 3,75.

La Lazio vola a Oporto dopo 19 anni e ritrova un vecchio amico come Sérgio Conceição, 103 presenze con la maglia biancoceleste. I sentimenti andranno messi da parte e il suo Porto parte avanti, secondo gli esperti Sisal, a 2,05 contro il 3,40 dei capitolini con il pareggio offerto alla stessa quota. Grande equilibrio, invece, nel testa a testa dato per entrambi a 1,87. Diciannove anni fa, nella semifinale di Coppa Uefa, andò in scena un Ribaltone: ipotesi che, per la sfida di domani sera, si gioca a 7,00. Vista la propensione offensiva delle due squadre, il Goal, a 1,67, appare più probabile del No Goal, in quota a 2,05. Si preannuncia una sfida pazzesca tra i bomber delle due formazioni, Taremi e Immobile. L’iraniano del Porto, 14 gol e 10 assist in stagione, affronta il capitano della Lazio, già a segno in 23 occasioni nell’annata in corso: la rete, per entrambi, è offerta a 2,75.

Il compito più semplice, sulla carta, spetta all’Atalanta che ospita l’Olympiakos dell’ex Roma e Napoli Manolas. I bergamaschi sono dati vincenti a 1,45 rispetto al 6,50 dei greci con il pareggio in quota a 4,50. Nerazzurri ampiamente favoriti anche nel testa a testa, 1,33 contro 3,20. Sfida decisamente più da Over, a 1,65, che da Under dato a 2,10. Le partite contro le formazioni elleniche spesso generano episodi da rivedere: l’arbitro che si affida al VAR, ipotesi a 3,50, non è da escludere. Senza Zapata infortunato, l’Atalanta si affida a Luis Muriel: il colombiano primo marcatore della sfida si gioca a 5,25. L’Olympiakos invece punta sul franco-marocchino Youssef El Arabi, 15 volte a segno in stagione: la sedicesima marcatura dell’anno è data a 3,50.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.