Mbappé e compagni a quota 5,50, inglesi a 6,00. Terza forza il Belgio (7,00), seguito dall’Italia, data a 9,00 come la Spagna, la Germania e i campioni uscenti del Portogallo. Ciro Immobile guida l’attacco: sarà lui il miglior marcatore azzurro?

Il countdown sta per fermarsi dopo cinque lunghi anni. Da Roma, venerdì prossimo, partono gli Europei slittati al 2021 a causa della pandemia, con l’Italia che mira a rompere un digiuno che nel torneo continentale dura da oltre mezzo secolo. Per farlo, bisognerà superare nazionali sulla carta più quotate, prima tra tutte la Francia, che ha la rosa forse più completa e talentuosa: non a caso gli esperti di Stanleybet.it offrono gli uomini di Deschamps in vetta all’elenco dei favoriti, a 5,50. Se per i transalpini si tratterebbe del terzo successo nella storia, l’Inghilterra aspetta ancora la prima volta. La Nazionale dei “Tre Leoni” segue a ruota a quota 6,00 e ha l’occasione di giocarsi il successo davanti ai propri tifosi, nella finale di Wembley. Sul terzo gradino, a 7,00, un Belgio da tempo ai vertici delle classifiche mondiali, senza mai riuscire ad arrivare fino in fondo. L’Italia è appena dietro e paga 9 volte la posta giocata, in un torneo tradizionalmente meno propizio dei mondiali, vinto solo nel 1968 e sfiorato con le finali del 2000 e 2012. Sempre a 9,00 sono offerte la Spagna, la Germania e il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Nella terra di mezzo, tra le principali favorite e le outsider, c’è l’Olanda che si assesta a 15. Poche chance per le inseguitrici come Danimarca (30), Croazia (35), Turchia (50) e Ucraina (51).

Quanto alla lotta tra bomber, l’Italia non ha una grande tradizione agli Europei. Solo Balotelli e Cassano hanno raggiunto quota 3 reti. Proverà ad avvicinarsi o addirittura a superarli Ciro Immobile, il più accreditato per diventare il goleador azzurro al termine del torneo: l’attaccante biancoceleste si gioca a 3,00, mentre Lorenzo Insigne e Andrea Belotti pagano 5 volte la posta giocata. A 7,00 Domenico Berardi e Federico Chiesa. Per il miglior attacco del torneo si candidano Spagna e Inghilterra a 6,00, seguite dal Belgio a 6,50 e dall’Italia, data a 7,00.

L’Italia in finale manca da 9 anni, da quel pesante 4-0 inflitto dalla Spagna nel 2012. I bookmaker non escludono un nuovo approdo all’ultimo atto, offerto a 5,00. Difficile che si ripresenti una rivincita con gli iberici, ipotesi data a 50.

I grandi campioni non mancano, a partire dal potenziale trascinatore della Francia: Kylian Mbappè va verso il titolo di miglior giocatore, ma dovrà vedersela con Kevin De Bruyne. Si giocano entrambi a 9,00, mentre li guarda dal basso Cristiano Ronaldo, a 20. Per gli azzurri da tenere d’occhio Immobile e Belotti, anche se lontani dalle preferenze di Stanleybet.it, a 50. Ancora più alta la quota di Insigne, 80. Il riconoscimento di miglior giovane potrebbe parlare inglese, da Phil Foden (5,00) a Mason Mount (7,50). In lista, ma con poche chance, l’attaccante del Sassuolo Raspadori (35).