La seconda settimana si apre con il match del Maradona, con Spalletti che affronta i grigiorossi reduci dal cambio di allenatore: «1» a 1,24. Favorite anche le altre big, tutte in campo giovedì: Atalanta, Lazio e Juventus

Milano, 16 gennaio 2023 – Nei primi quattro ottavi di finale di Coppa Italia, una grande sorpresa c’è stata, con l’eliminazione del Milan per mano del Torino dopo i tempi supplementari. Tra martedì e giovedì (mercoledì, in mezzo, c’è la Supercoppa) si completa il tabellone dei quarti: ad aprire la due giorni sarà il match tra Napoli e Cremonese, con l’esordio sulla panchina dei grigiorossi di Davide Ballardini che ha preso il posto dell’esonerato Massimiliano Alvini. Il Napoli arriva dal trionfo contro la Juventus in campionato, con il segno «1» su Snai già nei 90 minuti che vale 1,24; il pareggio, che porterebbe le due squadre ai tempi supplementari, si gioca a 6,50, con il colpo della Cremonese a 11. Al netto del turnover che gli allenatori potrebbero operare e che avrebbe gli attaccanti tra i principali indiziati, l’Over a 1,45 domina sull’Under a 2,60, mentre c’è più equilibrio tra Goal (1,95) e No Goal (1,77). Il Napoli continua a guidare la lavagna antepost per la squadra vincitrice, a 3,50, seguita da Juventus, Inter e Roma a 4,50.

Le altre partite – Giovedì alle 15 toccherà ad Atalanta e Spezia aprire la giornata conclusiva di questo turno. Le due squadre si sono affrontate il 4 gennaio in campionato, con i nerazzurri che soltanto nel recupero sono riusciti ad agguantare il pareggio. In casa, però, gli uomini di Gasperini hanno travolto domenica la Salernitana e proveranno a bissare il successo contro i granata, favoriti anche da una quota di 1,35 nettamente inferiore a quelle per la «X» (5,25) e per il «2» (8,00). Alle 18, sarà il turno di Lazio e Bologna in quello che, guardando la lavagna, è l’ottavo meno sbilanciato tra i quattro che si devono ancora giocare. I biancocelesti, che hanno vinto domenica a Reggio Emilia, sono avanti a 1,75; seguono la «X» – da ricordare che nelle sfide secche fa sempre fede il risultato al termine dei 90 minuti regolamentari – a 3,75 e il «2» a 4,75. Infine la Juventus, che giovedì sera allo Stadium contro il Monza dovrà mettersi alle spalle la batosta di Napoli: in quota ci sono i margini per il riscatto, con la vittoria bianconera a 1,48, il pari a 4,50 e il «2» per la squadra di Palladino (che da calciatore ha vestito la maglia della Juve) a 6,75.

Articolo precedenteTredese (FEE) su norme Lazio per le slot: “Disposizioni ridicole, una follia equiparare il puro intrattenimento all’azzardo”
Articolo successivoTotocalcio, ecco il palinsesto del 21-24 gennaio