Calcio
Nerazzurri e giallorossi inaugurano il tabellone dei quarti a San Siro, con l’Inter nettamente favorita. Avanti i rossoneri con la Lazio, così come la Dea con la Fiorentina. Bianconeri, con il Sassuolo è ancora effetto Vlahovic: un altro gol del serbo è a bassa quota, 1,85

Quattro match ad alto tasso di spettacolarità, che vedono impegnate sette delle prime otto squadre di Serie A: con i quarti di finale in programma da domani a giovedì la Coppa Italia entra decisamente nel vivo. Si comincia domani a San Siro con la sfida tra Inter e Roma, entrambe deluse dall’esito dell’ultimo turno di campionato. Gli analisti di Snai lasciano poche chance di qualificazione a Mourinho, che torna per la prima volta a San Siro da avversario della “sua” Inter. Le quote sul passaggio del turno vedono l’Inter a 1,27, la Roma a 3,50. La scommessa tarata solo sui tempi regolamentari propone il successo nerazzurro a 1,57, il «2» giallorosso a 5,25, mentre la «X» che porterebbe ai supplementari è data a 4,25. Quanto ai possibili bomber, Dzeko, già a segno nello 0-3 dello scorso 4 dicembre in campionato, è dato a bassa quota, 2,25, così come Lautaro, mentre Sanchez è a 2,75. Per la Roma, c’è Abraham a 3,25. Occhio anche a Zaniolo, che dopo le polemiche e l’espulsione di Roma-Genoa sarà sicuramente in campo: la sua rete si gioca a 5,50.

Milan-Lazio è da Goal – Mercoledì, San Siro riapre le porte a sole 24 ore di distanza per un’altra sfida sull’asse Milano-Roma. Umori molto più alti, stavolta, visto che il Milan è reduce dalla vittoria nel derby e la Lazio dal limpido 0-3 in casa della Fiorentina. Il pronostico Snai per il passaggio del turno si orienta sui rossoneri, dati a 1,37 contro il 2,95 biancoceleste. Il segno «1» vale 1,83, la «X» 3,85, il «2» della Lazio 3,90. In campionato le due squadre si sono affrontate lo scorso settembre e finì 2-0 per il Milan, esito che stavolta vale 10 volte la posta. La Lazio però sembra aver ritrovato la sua efficienza offensiva, tanto che l’opzione Goal (entrambe le squadre a segno) si mantiene a bassa quota, 1,60.

Atalanta-Fiorentina, tradizione Over – Giovedì, l’Atalanta gioca le sue chance di qualificazione in casa contro la Fiorentina, una sfida che regala sempre emozioni. Negli ultimi nove incroci, le due squadre hanno segnato 34 volte, mai meno di tre in una singola gara. Anche in questo caso, l’Over è più che probabile, a 1,55. Il pronostico però è nettamente dalla parte bergamasca, con il passaggio del turno a 1,35. I viola in semifinale valgono 3 volte la posta. Quanto all’«1X2», la vittoria della Dea è a 1,70, il pari è a 4,00, il successo della Fiorentina si gioca a 4,25. Anche in campionato le due squadre si sono affrontate al Gewiss Stadium ed è finita con la vittoria viola per 2-1. C’era però ancora Vlahovic, autore di una doppietta.

Sassuolo, un altro “scherzo” a 5,75 – Sempre giovedì, chiuderanno il turno Juventus e Sassuolo, all’Allianz Stadium. Bianconeri verso i quarti, a 1,25. Il Sassuolo insegue a distanza, a 3,70. Il segno «1» al 90′ si gioca a 1,50, improbabile una «X», a 4,50, ancora più difficile il «2» del Sassuolo, a 5,75. Anche qui, però, c’è un precedente in controtendenza, l’1-2 a Torino dell’ottobre scorso, firmato quasi allo scadere da Lopez. Risultato che stavolta pagherebbe ben 18 volte la posta. Gli esiti più probabili sono l’1-0 e il 2-0, entrambi a 8,00. Vlahovic ormai impressiona anche i quotisti: il suo gol, dopo quello dell’esordio in bianconero con il Verona, è di nuovo nell’aria, a 1,85. Dybala segue a 2,25, il Sassuolo si affida a Scamacca, a 4,00.