Difficile ma non impossibile la rimonta della Dea, che per volare ai quarti deve vincere segnando almeno due gol. Lo 0-1 che porta ai supplementari si gioca a 12. Bayern-Lazio, tedeschi con la qualificazione in tasca, il «2» biancoceleste è un’impresa da 8,60.

Tutte le speranze di vedere un’italiana ai quarti di Champions sono riposte nell’Atalanta. Dopo l’eliminazione della Juventus, e con la Lazio quasi condannata, la Dea è l’unica ancora in gioco nonostante debba affrontare domani a Madrid la squadra più vincente nella storia di questa competizione, partendo dalla sconfitta per 0-1 dell’andata. Gli analisti di Stanleybet.it non vedono un gap incolmabile tra le due squadre, tanto che la vittoria dell’Atalanta è data a 3,40, quota non certo altissima. Due i risultati a disposizione degli spagnoli: il segno «1», a 2,05, e il pareggio, a 3,75. Per avanzare senza andare ai supplementari all’Atalanta servono almeno due reti. L’1-2, con cui la Dea si assicurerebbe i quarti, si gioca a 12, così come lo 0-1 che però manderebbe le due squadre all’extra time. Il risultato più probabile è l’1-1 con cui il Real si qualificherebbe, e che paga 7 volte la posta giocata.

Situazione ben diversa per la Lazio, che dopo l’1-4 dell’andata ha ben poche speranze di remuntada contro i campioni in carica del Bayern Monaco. Visto il risultato di febbraio, sono almeno quattro le reti che gli uomini di Simone Inzaghi dovrebbero mettere a segno per sperare nel ribaltone. L’1-4, stesso risultato dell’andata ma invertito, paga però 101 volte la posta. In ogni caso, la vittoria del Bayern è a un modesto 1,33 contro il «2» a 8,60. Interessante la quota del Goal a 1,60: ci si aspetta almeno una rete anche dai biancocelesti, che non avendo nulla da perdere si lanceranno all’attacco. Il No Goal si gioca invece a 2,13.