Il pallone continua a rotolare, giocatori e allenatori sono concentrati sul campo ma, dietro le quinte, i direttori sportivi lavorano per migliorare le proprie squadre. La sessione invernale di calciomercato, per ciò che riguarda l’Italia, per ora non ha fatto registrare grandi movimenti ma c’è un nome che attira l’attenzione di tutti: Sergej Milinković-Savić. Il Sergente della Lazio, con il contratto in scadenza a giugno 2024, continua a essere l’oggetto del desiderio di tutta Europa e Sarri trema al pensiero di poter perdere uno dei suoi leader. Gli esperti Sisal ritengono che difficilmente Milinković-Savić lascerà la capitale in questa finestra di mercato tanto che la permanenza alla Lazio è offerta a bassa quota, 1,20. Attenzione però perché un campione del genere può scatenare aste e offerte improvvise, come accaduto un anno fa con Vlahovic. E proprio la Juventus in Italia la prima insidia per la Lazio in merito al centrocampista serbo: i bianconeri inseguono il Sergente da anni e Allegri sogna di portarlo a Torino. Affiancare Milinković-Savić a Pogba e riunirlo con i compagni di nazionale Kostic e Vlahovic è impresa che si gioca a 7,50.

Ma quando si parla di grandissimi giocatori i pericoli, per le società di tutta Europa, arrivano principalmente dall’Inghilterra. L’Arsenal di Arteta, prima della classe in Premier, sogna di riportare un titolo che dalle parti del nord di Londra manca da 19 anni. I Gunners, già vicinissimi al giovane talento ucraino Mudryk, cercano un giocatore che alzi terribilmente il valore del centrocampo e Milinković-Savić sarebbe l’incastro perfetto per Arteta: il Sergente nuovo idolo dell’Emirates è dato a 7,50. Non solo l’Arsenal però guarda con interesse alle prestazioni del centrocampista serbo perché il Newcastle, attualmente terzo della classe alle spalle proprio dei Gunners e del Manchester City, potrebbe far saltare il banco vista la grandissima disponibilità economica della nuova proprietà. I Magpies stanno costruendo, piano piano, una squadra da titolo ma poter disporre subito di Milinković-Savić, il cui approdo in bianconero pagherebbe 9 volte la posta, accorcerebbe tantissimo la crescita della squadra.

Più staccate al momento, rimanendo in Inghilterra, sia il Chelsea che il Manchester United, entrambi offerti a 16, mentre il solito PSG, in quota a 12, per ora non ha mosso passi ufficiali ma monitora attentamente la situazione.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteCamera, via libera definitivo al decreto Aiuti quater: previsto credito d’imposta per adeguamento registratori telematici a lotteria scontrini istantanea
Articolo successivoSlot, circolare interpretativa legge regionale Lazio: AsTro organizza un webinar di approfondimento