All’Arechi azzurri avanti a 1,30, Nicola (a 9,60) punta su Dia. Bianconeri per il riscatto in campionato, dopo la Coppa Italia torna Chiesa nelle scommesse sui gol

Prima il pesantissimo ko con l’Atalanta, poi la veloce successione dell’esonero e del ritorno di Davide Nicola. La complicata settimana della Salernitana si chiuderà domani con un turno sulla carta proibitivo contro il Napoli. La capolista arriva dall’uscita di scena a sorpresa dalla Coppa Italia, ma con un ritmo impressionante in campionato e con i larghi favori degli analisti dalla sua parte. All’Arechi il «2» di Spalletti si gioca così a 1,30 su Planetwin365, contro il 9,60 dei padroni di casa e il 5,65 del pareggio. Lo scorso anno la sfida in casa dei granata finì 1-0 per gli azzurri, ma stavolta le quote puntano su una partita da almeno tre reti complessive: l’Over 2,5 è infatti a 1,50, una previsione rafforzata dalla media gol (tra fatti e subiti) delle due squadre, in entrambi i casi pari a 3,22 per partita. A decidere la sfida dello scorso anno a Salerno fu la rete di Zielinski, stavolta dato a 4,25 nelle scommesse sui marcatori. In prima fila c’è ovviamente Osimhen, il cui gol vale appena 1,95; il nigeriano potrebbe così allungare sul tabellone del capocannoniere, dove è già favorito a 1,67 davanti a Lautaro (4,75). Con Kvaratskhelia ancora in dubbio, tra i nomi più caldi in tabellone c’è anche Politano a 3,00, mentre per i padroni di casa si confermano Piatek a 4,75 e Dia a 5,50. Nelle scommesse sullo scudetto, intanto, i partenopei si sono involati a 1,30, staccando Inter e Milan (tutte e due a 9), mentre la Juventus è a 10.

Proprio ai bianconeri, travolti dal Napoli nell’ultimo turno, toccherà una delle partite più insidiose di giornata, contro un’Atalanta rivitalizzata dall’8-2 alla Salernitana e dal 5-2 allo Spezia in Coppa Italia. I nerazzurri hanno avuto la meglio nell’ultimo precedente allo Stadium, dove non perdono dal 2018: gli analisti concedono comunque un vantaggio ad Allegri e i suoi, dati a 2,10 su Planetwin365 contro il 3,57 dell’Atalanta e il 3,40 del segno «X». In un testa a testa delicato per entrambe le parti, le quote per il primo tempo prevedono equilibrio, con il pari al 45′ prima scelta a 2,18. Osservato speciale in quota è ancora Federico Chiesa, decisivo per il passaggio di turno in Coppa contro il Monza: l’attaccante dovrebbe ancora partire dalla panchina, ma il suo nome è in primo piano nelle scommesse sui marcatori, a 3,25. Milik apre la lista a 2,85, mentre per Di Maria (nella foto) l’offerta e a 3,75. Per i bergamaschi largo invece a Hojlund (3,75) con Lookman a 5 volte la posta.

Domenica pomeriggio sarà invece il turno della Roma, chiamata ad allungare la serie di risultati utili (cinque di fila in campionato) e a staccare almeno momentaneamente la Lazio. La trasferta contro lo Spezia parte con un pronostico favorevole per Mourinho, dato a 1,81 su Planetwin365; la prima vittoria bianconera in campionato contro i giallorossi pagherebbe 4,62, mentre il pareggio si gioca a 3,55. Come emerge dal sito di statistiche Calcio.com, quasi il 67% delle partite casalinghe dello Spezia si è chiuso in Over 2,5: un’altra partita con almeno tre reti complessive è data a 1,96, stavolta in leggero svantaggio rispetto all’Under (1,75). Lo scorso febbraio al Picco fu decisivo il rigore di Abraham realizzato al minuto 99: un altro gol dell’attaccante inglese vale 2,70, mentre un penalty (per una delle due squadre) si gioca a 2,76. Anche Dybala si conferma in prima fila tra i marcatori (2,95), mentre dall’altra parte del campo l’uomo in cima alle preferenze degli analisti è Nzola (3,65), già a nove reti complessive.

Articolo precedenteATRAX ottiene un successo 10 volte superiore nella sua 10a edizione
Articolo successivoCamera, Forza Italia presenta pdl per l’istituzione di una Commissione d’inchiesta sul fenomeno delle mafie: nessun riferimento a giochi e scommesse