L’Italia di Mancini torna in campo per il primo impegno del 2020, il debutto nella seconda edizione della Nations League. Gli Azzurri ripartono da un 2019 da incorniciare, fatto di dieci vittorie consecutive nelle qualificazioni agli Europei – poi slittati – e vuole confermare le buone impressioni e l’entusiasmo raccolti finora. A Firenze l’Italia ritrova la Bosnia, già affrontata due volte durante il percorso di qualificazione agli Europei e battuta in entrambe le occasioni.

Anche stavolta, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, la squadra di Mancini parte nettamente favorita, l’undicesima vittoria azzurra è a un rasoterra 1.33, si sale a 8.75 per il blitz bosniaco, il pareggio si gioca a 5.25. Sicuri anche gli scommettitori, il 98% si schiera dalla parte degli Azzurri. Sono ben 37 i giocatori convocati da Mancini, tra questi tante facce nuove come Locatelli, Bastoni e Caputo, al loro esordio in Nazionale. In attacco Belotti sembra favorito su Immobile, anche se il gol del laziale è leggermente più probabile a 2.00 contro il 2.25 del granata. La rete di Immobile nel secondo tempo, quando potrebbe subentrare al Gallo, è a 2.60.

Chissà se troverà spazio anche Caputo, meritatamente convocato da Mancini dopo aver segnato 21 gol in stagione con la maglia del Sassuolo: l’attaccante potrebbe festeggiare l’esordio in Nazionale con un gol, l’opzione “entra e segna” è proposta a 4.00. Tra gli avversari, l’uomo da temere di più è il romanista Dzeko, che vanta il maggior numero di presenze (107) e gol (58) con la maglia della nazionale bosniaca: la sua rete all’Italia vale 3.75.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.