L’Over 4,5 in Basaksehir-Fiorentina paga 7,25 mentre l’Over 0,5 Casa in Hapoel Beer Sheva Fc – Villareal è quotato a 1,04

Questa sera in campo anche le squadre di Conference League per il secondo turno della fase a gironi. La Fiorentina, unica squadra italiana, non ha iniziato con il piede giusto nella competizione, pareggiando la prima partita in casa contro il Rigas. Ma il torneo è ancora lungo e si prospettano ancora tanti colpi di scena e molto spettacolo, come confermano anche le quote di StarCasinò Bet!

Alle 18:45 si aprono i cancelli dello stadio che ospiterà la finale della coppa il 7 giugno 2023: lo Slavia Praga è impegnato in casa contro il Ballkani in quella che sarà la prima partita di questa edizione della Conference League nell’impianto Eden Arena di Praga. L’ultima squadra ad aver giocato la finale di una competizione UEFA nel proprio stadio è stata il Bayern Monaco nella Champions League del 2012, vinta dal Chelsea ai rigori contro i bavaresi. I Ballkani sono la prima squadra kosovara capace di qualificarsi alla fase a gironi di un torneo continentale UEFA e ha già raccolto il primo punto nella partita inaugurale contro il Cluj. La vittoria dello Slavia Praga è data a 1,12, quella del Ballkani a 24,00, mentre il pareggio è fissato a 8,75. Alla stessa ora in campo anche l’AZ Alkmaar e il Vaduz, una squadra dell’omonima città del Liechtenstein che gioca nel massimo campionato svizzero. Gli olandesi, inseriti tra i papabili vincitori della coppa, sono reduci dal pareggio in Eredivisie per 1-1 contro il Twente, squadra eliminata dalla Fiorentina nelle qualificazioni alla Conference League. La vittoria del AZ Alkmaar è data a 1,16, quella del Vaduz a 16,00 mentre il pareggio è fissato a 8,00. 

Alle 21:00 scendono in campo giocatori di Basaksehir e Fiorentina per la seconda giornata del girone. I viola arrivano alla partita in uno stato di forma non positivo, visto che non trovano la vittoria da sette incontri ufficiali: l’ultimo successo risale alla sfida di andata contro il Twente nel turno di qualificazione alla Conference League. Dopodiché ha trovato cinque pareggi (di cui tre finiti 0-0) e due sconfitte tra campionato e coppe. La vittoria della Fiorentina è data a 2,70, quella del Basaksehir a 2,70 mentre il pareggio paga 3,25 ed il risultato esatto 0-0 è quotato a 7,75 su StarCasinò Bet. Alla stessa ora in campo anche una delle maggiori favorite per la vittoria del trofeo: il West Ham sarà impegnato in trasferta contro il Silkeborg. Nonostante i problemi che sta riscontrando in campionato, gli Hammers si sono già presentati bene nella coppa vincendo all’esordio in casa contro la Steaua Bucarest. La squadra danese è la meno quotata per il passaggio del turno tra quelle del girone B: questa è la loro prima apparizione in una competizione europea dal 2001/02. La vittoria del West Ham è data a 1,50, quella del Silkeborg a 6,30, mentre il pareggio è fissato a 4,50. 

Queste e altre quote sono disponibili sul sito StarCasinò Bet, il portale di riferimento per tutti gli appassionati di sport e di betting!

LE QUOTE NEL DETTAGLIO

Giovedì 15 settembre:

2,07 APOLLON LIMASSOL, 3,40 pareggio, 3,70 SC DNIPRO-1

1,16 AZ ALKMAAR, 8,00 pareggio, 16,00 VADUZ

2,05 CLUJ, 3,30 pareggio, 3,85 SIVASSPOR

2,55 DJURGARDEN, 3,40 pareggio, 2,80 MOLDE 

3,65 FC PYUNIK, 3,50 pareggio, 2,05 SLOVAN BRATISLAVA

1,32 GENT, 5,30 pareggio, 10,00 SHAMROCK ROVERS

1,12 SLAVIA PRAGA, 8,75 pareggio, 24,00 FC BALLKANI

3,65 VILNIUS FK ZALGIRIS, 3,50 pareggio, 2,05 BASILEA 1893

1,30 COLONIA, 5,70 pareggio, 9,50 1.FC SLOVACKO UHERSKE HRADISTE

5,90 HAPOEL BEER SHEVA FC, 4,30 pareggio, 1,54 VILLAREAL

2,70 ISTAMBUL BASAKSEHIR FK, 3,25 pareggio, 2,70 FIORENTINA

2,00 LECH POZNAN, 3,65 pareggio, 3,65 FK AUSTRIA WIEN

3,05 PARTIZAN, 3,35 pareggio, 2,37 NIZZA

2,95 RIGAS FUTBOLA SKOLA, 3,40 pareggio, 2,38 HEART OF MIDLOTHIAN FC

6,30 SILKEBORG, 4,50 pareggio, 1,50 WEST HAM UNITED

3,40 STEAUA BUCAREST, 3,50 pareggio, 2,13 ANDERLECHT

*Nota: tutte le quote inserite sono soggette a variazioni.

Articolo precedenteSlot, aggi e tassazione Irpef. Agenzia delle Entrate condannata dalla Cassazione a risarcire il gestore: “Mancano gli atti a supporto dell’accertamento”
Articolo successivoADM, il direttore generale Minenna ha incontrato il presidente della Regione Calabria