La Juventus torna a concentrarsi sulla Champions League, la scalata verso l’obiettivo numero uno dei bianconeri ricomincia dall’ottavo contro l’Olympique Lione, un’avversaria nettamente abbordabile. Certo, in Champions è sempre meglio non sottovalutare nessuno, come sa bene proprio la Juventus che lo scorso anno cadde contro l’outsider Ajax.

Ma la sfida sembra in discesa per gli uomini di Sarri, avanti secondo gli esperti di Sisal Matchpoint a 1.90, poche chance per il Lione, nonostante il buon rendimento interno fatto di 7 risultati utili consecutivi la vittoria francese è a 4.50, il pareggio si gioca a 3.40. Pochi dubbi anche per il passaggio turno, a un rasoterra 1.12 quello dei bianconeri, si sale a 6.00 per l’impresa del Lione ai quarti. Sicuri anche gli scommettitori, il 96% ha puntato sulla Juventus qualificata. Ronaldo con la Spal è andato a segno per l’11esima gara consecutiva, al Lione ha segnato già 4 reti in 10 gare dunque la sua rete anche in questa sfida sembra certa, nei 90 minuti è proposta a 2.00.

Tra gli ottavi di finale più suggestivi c’è Napoli – Barcellona, il sorteggio non è stato certo benevolo con gli azzurri che però sono imbattuti in Europa e al San Paolo possono giocarsela. Il pronostico favorisce comunque i catalani, avanti a 2.20, il successo partenopeo è a 3.20, il pareggio vale 3.60. Per il passaggio turno le quote sono più sbilanciate, la qualificazione dei blaugrana è a 1.27, a 3.75 l’impresa del Napoli di eliminare Messi &Co.

Gli scommettitori danno poca fiducia agli uomini di Gattuso, il 95% ha scelto infatti di puntare sulla qualificazione del Barça. Il Napoli non ha mancato l’appuntamento con il gol solo in una delle ultime 20 gare di Champions al San Paolo, la rete dei padroni di casa è infatti appena a 1.26 e potrebbe metterla a segno Mertens che, in questa stagione, ne ha segnati 5 nella fase a gironi, il suo massimo in carriera. La rete del belga è a 3.00. Gli occhi saranno però puntati soprattutto su Messi, che per la prima volta giocherà nello stadio che fu di Maradona, di cui è considerato il vero erede: il suo gol è a 2.10.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.