L’ingegner Tomaso Grassi, presidente di HippoGroup, si trovava ricoverato in coma farmacologico all’ospedale “Maurizio Bufalini” di Cesena a seguito di un incidente stradale avvenuto lungo l’autostrada A14 lo scorso 12 novembre.

“Per noi – comunica Salvatore Barbieri – che abbiamo avuto la fortuna di conoscere Tomaso Grassi, le sue qualità, la sua esperienza e la sua forza, è una grave perdita.

Non c’è mai stato momento di incertezza, di difficoltà durante il quale non abbia sentito la necessità di confrontarmi con lui: ho sempre ricevuto parole di incoraggiamento, di stima e il consiglio competende di un uomo che conosceva bene la vita e il settore.

In questa dolorosa circostanza ogni parola suona superflua, voglio solo dire che noi dell’associazione ASCOB siamo vicini alla famiglia, all’azienda ed ai collaboratori”.

 

“Un gravissimo Lutto – scrive Attilio d’Alesio, Coordinamento Ippodromi –  ha colpito l’ippica nazionale. Ci ha lasciato Tomaso Grassi. Un grande ippico che con grande impegno ha lavorato per decenni al sevizio dell’ippica italiana. Spesso avevamo idee diverse ma ci univa l’amore per l’ippica e la voglia di confrontarci. Tra le tante Sue qualità ne ricordiamo alcune: la lealtà, la sincerità, il rispetto, l’educazione.

Gli ippodromi del Coordinamento e gli ippici tutti lo ricorderanno sempre per queste sue doti ed anche per il Suo Sorriso.

Addio Tomaso! Ci manchi tantissimo!”

“Lo piangiamo per la persona che era, per quello che ha fatto per tutti noi, per l’ippica italiana e per la sua città”, commenta in una nota HippoGroup.

 

 

Commenta su Facebook