ippica

“La scrivente associazione, dopo l’incontro avuto ieri pomeriggio con il Capo Dipartimento del Mipaaft, deve purtroppo constatare che il decreto n.66046 del 21 settembre u.s. firmato dal Ministro Centinaio non e’ stato ancora registrato dalla Corte dei Conti e quindi sono bloccati i finanziamenti per i servizi resi dal 1 gennaio dalle società di corse.

La situazione, nonostante le apprezzabili dichiarazioni e le iniziative del Ministro Centinaio, e’ sempre più insostenibile e grave, mettendo le società di corse in condizione di non poter più proseguire l’attività. Chiediamo quindi al Ministro di intervenire urgentemente e porre fine a questa assurda situazione che va avanti da oltre 10 mesi e restiamo in attesa di una sua convocazione per potergli ben rappresentare la situazione in cui siamo precipitati e poter finalmente imboccare la strada per la ripresa ed il rilancio dell’ippica nazionale”.

Coordinamento Ippodromi

Commenta su Facebook