matchpoint sisal

SCOMMESSE – Era il 27 giugno 1998 quando, per la prima volta in Italia, Sisal diede la possibilità a tutti gli appassionati sportivi di pronosticare il risultato finale di Italia – Norvegia, finita poi 1 a 0 per gli Azzurri guidati da Bobo Vieri: da allora Sisal ha sempre sostenuto e accompagnato la passione dei tifosi italiani. E oggi, a vent’anni di distanza e anche senza la Nazionale protagonista a Russia 2018, l’offerta di Sisal Matchpoint è sempre più ampia e ricca: dalla possibilità di pronosticare solo il classico “1X2” a quella che siano gli utenti a chiedere le proprie scommesse grazie a Scommesse On Demand. Vent’anni in cui Sisal Matchpoint ha continuamente rivoluzionato e innovato il mondo delle scommesse in Italia.

Questo spirito innovatore guida da sempre Sisal. I tre soci fondatori, infatti, oltre 70 anni fa inventarono la mitica schedina con l’1X2 portando così in Italia il primo gioco a pronostico sul mondo del calcio, contribuendo alla ricostruzione degli stadi danneggiati dalla guerra.

Proprio da questi tre simboli nasce il senso di innovazione e responsabilità sociale di impresa che continuano a guidare l’operato dell’azienda.

Per celebrare al meglio questi primi vent’anni di attività Sisal Matchpoint ha deciso di festeggiare insieme a tutti i suoi clienti con un mese di sorprese. E si parte proprio oggi con Brasile – Serbia, da Ronaldo il Fenomeno a Neymar: gli uomini simbolo della nazionale Carioca. Se a Francia 1998 era il Fenomeno a guidare il Brasile verso la finale, stasera ci proverà Neymar e Sisal Matchpoint offre a tutti i suoi clienti la quota maggiorata sul risultato finale di Brasile – Serbia 2 a 0 con O’Ney marcatore dell’incontro.

Dalle ore 15.00 alle 20.00 la quota sarà maggiorata da 13 a 20.

Così Massimo Temperelli, Responsabile del Betting Business di Sisal Matchpoint: “Nel 1998 era possibile fare i propri pronostici in soli 300 punti vendita rispetto ai 10.000 di oggi. Le innovazioni tecnologiche sono state moltissime: dalla possibilità di giocare online a quella di fare dei veri e propri sistemi di risultati. Nel 1998 il pensiero di poter scommettere Live, uno dei punti di forza di oggi, era pura fantascienza! Così come le Scommesse On Demand: era inimmaginabile pensare che fossero gli scommettitori a proporre a Sisal Matchpoint le proprie scommesse, ma da novembre scorso questo è diventato una realtà consolidata. Da quando è iniziato il mondiale di Russia 2018 stiamo ricevendo oltre 100 proposte al giorno, a dimostrazione di quanto il prodotto delle Scommesse On Demand si sia già affermato tra i nostri clienti.

Il compleanno è il nostro, ma il regalo lo facciamo noi! Con la quota maggiorata di oggi, inauguriamo un mese di sorprese: per tutto luglio, ogni settimana ci sarà un’iniziativa speciale dedicata al numero 20, che sveleremo di volta in volta”.
Commenta su Facebook