Print Friendly, PDF & Email
(Jamma) – Il DGOJ chiede la collaborazione degli operatori di gioco per l’integrità delle scommesse sportive in occasione dei Campionati del mondo di calcio in Russia.

La Direzione generale per il regolamento del gioco d’azzardo (DOGJ), insieme alla polizia nazionale, fa parte del “Gruppo di Copenaghen” costituito nel luglio 2016 su iniziativa del Segretariato della Convenzione del Consiglio d’Europa per combattere la manipolazione delle competizioni sportive. Questo gruppo, che coinvolge autorità legate allo sport o all’integrità delle scommesse, funziona come una rete per lo scambio di informazioni, esperienze e migliori pratiche a sostegno dell’attuazione degli standard stabiliti nella Convenzione, in particolare la creazione di Piattaforme nazionali. In occasione dell’imminente celebrazione della Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia, il Gruppo di Copenhagen ha deciso di rafforzare la sorveglianza degli eventi del campionato, oltre a migliorare la comunicazione e lo scambio di informazioni tra i suoi membri.

Il DGOJ vuole sottolineare che per combattere efficacemente la manipolazione delle competizioni sportive e le frodi nelle scommesse è necessaria l’azione congiunta e la collaborazione dei diversi settori coinvolti. Di conseguenza, DGOJ ha comunicato agli operatori del gioco d’azzardo online la richiesta di massimizzare la supervisione e la vigilanza sull’attività dei mercati delle scommesse, inclusi gli eventi e le scommesse FIFA 2018 ad essi collegati e di segnalare, attraverso il Servizio di Investigazione Globale del Mercato delle scommesse (SIGMA), qualsiasi circostanza che considerano di interesse correlato all’integrità dello sport.

Dall’avvio della piattaforma SIGMA ad aprile 2017, sono state gestite in totale 45 segnalazioni per scommesse irregolari o sospette provenienti principalmente da operatori di giochi. Questo strumento di comunicazione tra gli operatori di gioco e il regolatore del mercato delle scommesse sportive di Stato sta fornendo un grande contributo sia per l’individuazione sia per l’investigazione di presunti casi di partite truccate.
Commenta su Facebook