Dopo quasi due mesi, le agenzie di scommesse riaprono, ma gli agenti non riescono a togliersi dalla testa l’incubo di una nuova possibile chiusura. L’industria è stata colpita duramente, in quanto è stata una delle più “danneggiate” nel mezzo di una pandemia visto che le agenzie OPAP sono rimaste chiuse anche quando il resto del mercato operava anche se con qualche restrizione.

L’orario va dalle 9.00 del mattino fino alle 8.30 della sera. Secondo quanto riferiscono gli operatori l’afflusso è molto tranquillo, molte persone no sanno ancora che le agenzie hanno ripreso la loro attività.

OPAP, la concessionaria che opera sul territorio nella raccolta di scommesse ha intanto reso noto che a partire dal 19 aprile saranno obbligatori di auto test.

I dipendenti accederanno alla piattaforma elettronica self-testing.gov.gr e selezioneranno “Dichiarazione dei risultati dell’autotest per un dipendente”. Successivamente verranno trasferiti alla piattaforma dei test COVID-19 della Dichiarazione dei risultati . Lì dovranno inviare il risultato del test con la compilazione del modulo speciale “Dichiarazione responsabile dei dipendenti di registrazione dei risultati COVID-19”.

Se il risultato dell’autotest è positivo, il dipendente deve ripetere entro 24 ore il test, o in una struttura pubblica gratuita , o in una struttura privata di sua scelta (a spese proprie o del datore di lavoro). Fino a quando non si avrà il risultato del secondo controllo, il dipendente e i suoi congiunti restano a casa in quarantena.

Tale obbligo viene esteso almeno per una settimana, salvo proroghe.