SCOMMESSE – Opaca, confusa, anche sfortunata: l’Inter debutta domani in Champions League dopo un inizio stagione a dir poco deludente, e trova subito un cliente scomodo come il Tottenham.

Il fatto che si giochi a San Siro non scalda i trader di Stanleybet.it, che disegnano un pronostico leggermente favorevole agli inglesi: «2» a 2,60, contro la vittoria nerazzurra collocata a 2,85 e il pari a 3,15. Icardi ancora fermo in campionato, un suo gol al Tottenham vale il doppio della posta. Più probabile la rete di Harry Kane, a 1,80. Fortissima la tendenza Over 2.5 nei precedenti tra le due squadre: tra amichevoli e partite ufficiali, l’esito “alto” è sempre arrivato nei cinque incontri disputati. Un’altra partita da almeno tre reti complessive pagherebbe 1,95.

Pollice in alto per il Napoli, impegnato domani a Belgrado contro la Stella Rossa. Su Stanleybet.it gli uomini di Ancelotti riscuotono grande credito, malgrado i serbi non perdano da 25 partite e abbiano superato nei preliminari un temibile Salisburgo. Il «2» azzurro è appena a 1,43, mentre il pareggio vale 4,30 e la vittoria della Stella Rossa è a 8,35.

Mercoledì sera, debutto prestigioso e difficile per la Roma, in visita al Bernabeu. Incerta e involuta in campionato, la squadra di Di Francesco cerca di riannodare il filo europeo, dopo il cammino entusiasmante della stagione scorsa. La sfida con il Real Madrid però è a dir poco in salita: i Blancos vincenti sono a 1,35, il blitz della Roma, che riuscì nell’edizione 2007/08 (1-2, con gol in extremis di Vucinic), è un’ipotesi piuttosto remota, a 8,25. Alto anche il pareggio, a 5,25. In attacco la Roma si affida alla vena (finora intermittente) di Dzeko. Su Stanleybet.it c’è una quota su misura per il centravanti serbo: un suo gol di testa rende 15 volte la scommessa.

La Juve, che punta dichiaratamente alla conquista del trofeo, comincia la sua scalata da favorita, a Valencia. Il «2» è a 1,85, il segno «1» spagnolo a 4,70, il pari a 3,35. L’insidia può essere una sorta di “insofferenza” bianconera per le spagnole: nelle ultime quattro stagioni la Juve ha perso in Champions otto volte, sei delle quali con squadre iberiche (due volte con Real e Barça, una con Atletico Madrid e Siviglia).

Commenta su Facebook