Ormai sembra chiaro che nelle intenzioni del Governo ci sia quello di rispondere alle dfficoltà dello sport con un maggiore introito dervivante da un prelievo sulle scommesse.

Il ministro dello Sport Andrea Abodi ha parlato di una serie di interventi attraverso i quali recuperare nuove risorse.

Si parla di un ‘diritto alle scommesse’ che, tradotto in parolesemplici, vuol dire prelievo sulle scommesse sportive (aggiuntivo) da destinare ad un fondo per lo sport.

Tra le misure che potrebbero essere introdtte anche una revisione del divieto assoluto per le sponsorizzazioni sportive da parte dei concessionari di giochi e scommesse. Quel divieto, del 2027, sarebbe costato, euro più euro meno, al calcio circa 100 milioni a stagione.

La sottosegretaria del precedente Governo, Valentina Vezzali, aveva provato ad istituire un tavolo di confronto tra i vari attori sulla proposta. Ma i tempi erano stretti, e non se ne è fatto nulla. Ora il Ministro pare essere deciso ad andare avanti.

Articolo precedenteGreentube lancia Star Candy, il gioco più dolce in assoluto
Articolo successivoVlad Marinescu presidente dell’International Esports Federation