Un sondaggio commissionato dalla Gambling Commission britannica rivela che la maggior parte degli intervistati non risultano essere influenzati dalle scommesse gratuite o spins slot, ma una parte significativa ha affermato che le promozioni li ha indotti a scommettere più di quanto intendessero.

 

L’indagine si è concentrata sull’impatto delle scommesse gratuite e delle offerte bonus e sull’eventuale influenza dei partecipanti al gioco.

I partecipanti al sondaggio online sono stati reperiti attraverso un panel creato da Yonder Consulting, che raccoglie dati su 8.000 adulti in Gran Bretagna . Il sondaggio è stato condotto a giugno 2021.

La maggior parte degli intervistati (61%) ha affermato che la propria attività di gioco d’azzardo non è influenzata dalle scommesse gratuite o dalle offerte di giri. Tuttavia, il 31% ha dichiarato che ricevere scommesse o giri gratuiti li ha incoraggiati a scommettere più di quanto desiderassero.

I più giovani avevano maggiori probabilità di essere interessati dalle scommesse gratuite. Nella categoria 18-24enni il 39% ha ammesso di essere incentivato a scommettere di più attraverso le scommesse gratuite. Nella fascia di età 25-34 anni, questo è aumentato al 46%.

Il 35% ha riferito di aver giocato d’azzardo con un operatore con cui non aveva mai giocato prima come risultato di un’offerta di bonus e il 28% ha riferito di giocare d’azzardo su una nuova attività come risultato di un’offerta di bonus.

Alla domanda su quali incentivi avessero ricevuto da una società di gioco d’azzardo negli ultimi 12 mesi, due terzi (65%) hanno riferito di aver ricevuto un incentivo.

Di questo totale, le scommesse o i giri gratuiti sono stati indicati come l’incentivo più comunemente ricevuto, al 58%. Un totale del 54% degli intervistati ha ricevuto offerte di iscrizione. Nel frattempo, il 41% ha ricevuto promemoria per giocare con un bonus incluso.

L’e-mail è stata la via più comune per ricevere incentivi per il gioco d’azzardo, segnalata dal 47% degli intervistati. Il messaggio di testo è stato il secondo più comune con il 17%, mentre il 16% degli intervistati ha riferito di aver ricevuto incentivi tramite le notifiche delle app di gioco d’azzardo.

Le scommesse online sono state l’attività più popolare per cui ricevere un incentivo, con il 73% degli intervistati. Le slot online sono state la seconda attività più incentivata con il 39%, con il bingo online al terzo posto con il 37%.