mga

(Jamma) – L’Autorità di gioco di Malta (MGA) risponde a due articoli apparsi sul Times of Malta contenenti pesanti critiche circa le attività MGA, dei suoi dirigenti e sospetti che la mafia italiana abbia pianificato di infiltrarsi nelle compagnie di gioco di Malta.

Gli articoli in questione – precisano dalla MGA – contengono inesattezze, speculazioni, falsità e una rappresentazione fuorviante dell’Autorità di gioco di Malta e del modo in cui opera.

L’Autorità di gioco di Malta contesta articoli così speculativi e insensati che si può solo concludere siano destinati esclusivamente a danneggiare la reputazione di Malta come giurisdizione di eccellenza nel gioco.

Se tali presunti piani di trasferimento di attività mafiose a Malta fossero veri (come riportato nell’articolo), tali piani avrebbero probabilmente fallito visto le nostre rigorose procedure di due diligence, i controlli, le indagini e l’attività di raccolta di informazioni sui nuovi licenziatari, ma anche i nostri processi di supervisione sulle attività autorizzate che sono di così alto livello e avrebbero immediatamente segnalato qualsiasi tentativo di questo tipo.

Commenta su Facebook