I ricavi delle società che operano nell’industria del gambling nel secondo trimestre del 2022 devono ancora superare i livelli pre-Covid, con entrate ancora inferiori del 2,9% rispetto al secondo trimestre del 2019. Tuttavia, sono aumentate dell’11% su base annua e del 5,5% rispetto al primo trimestre del 2022. Queti i dati emersi dall’ultimo report di H2 Gambling Capital e riferibili al secondo trimestre 2022.

Resta comunque una significativa divergenza di performance tra i segmenti retail e online e su base geografica.


I punti chiave del trimestre sono:

  • Le entrate online del secondo trimestre sono aumentate dell’8% su base annua e del 77% rispetto al secondo trimestre 2019
  • Le entrate retail del secondo trimestre sono aumentate dell’11% su base annua, ma sono diminuite del 21% rispetto al secondo trimestre 2019
  • Differenze geografiche significative: la debolezza del gioco d’azzardo terrestre asiatico continua a essere guidata da Macao, mentre il gioco retail non asiatico è aumentato del 6% rispetto al secondo trimestre del 2019.

Andamento delle entrate online

I ricavi online sono aumentati dell’8% su base annua e del 6% su base trimestrale.

  • In questo segmento, il principale driver della crescita anno su anno è stato il B2B, in crescita del 17%, rispetto ai ricavi B2C che sono aumentati del 7%
  • Tuttavia, la crescita sequenziale è stata trainata da B2C, in aumento del 7% rispetto al primo trimestre del 2022, mentre il B2B è sceso dello 0,5%, il primo calo trimestrale dal secondo trimestre del 2020.

Non tutti gli operatori suddividono la loro operazione B2C per prodotto, ma tra quelli che forniscono una suddivisione:

  • Le scommesse sportive sono aumentate del 5% su base annua, ma dell’11% su base trimestrale
  • I giochi sono aumentati del 10% su base annua, ma solo del 2% su base trimestrale.

Andamento dei ricavi terrestri

I ricavi dell’offerta terrestre sono aumentati dell’11% anno su anno e del 5% trimestre su trimestre.

  • Tuttavia, i ricavi del terrestre rimangono del 21% al di sotto dei livelli pre-Covid, registrati nel secondo trimestre del 2019
  • Vi è una significativa divergenza geografica, con i ricavi asiatici ancora in calo del 74% rispetto al secondo trimestre 2019, mentre i ricavi non asiatici sono superiori dell’11% rispetto al secondo trimestre 2019.

L’Asia continua a essere trascinata al ribasso dalla mancanza di una ripresa delle attività a Macao:

  • I ricavi di Macao rimangono dell’85% al ​​di sotto dei livelli pre-Covid rispetto al secondo trimestre del 2019
  • Al contrario, gli altri ricavi asiatici sono in calo dell’8% rispetto al secondo trimestre 2019.

Crescita dei guadagni

Si noti che alcune grandi società non riportano gli utili su base trimestrale (come Flutter, Entain, 888) e quindi l’utile trimestrale al lordo di interessi, tasse, ammortamenti è prelevato da un numero di società inferiore rispetto ai ricavi . Tuttavia, per coloro che riportano dati trimestrali:

  • C’è stato un calo su base annua del 5%, ma un significativo miglioramento trimestrale, con l’EBITDA rettificato del secondo trimestre in aumento del 18% rispetto al primo trimestre del 2022
  • Tuttavia, questo rimane il 29% al di sotto di quello riportato nel secondo trimestre del 2019
  • L’EBITDA terrestre rimane del 35% inferiore a quello registrato nel secondo trimestre 2019
  • L’EBITDA online per questo gruppo di società è inferiore del 5% rispetto a quello riportato nel secondo trimestre del 2019, tuttavia, questo è significativamente distorto dalla segnalazione degli operatori di fronte agli Stati Uniti con ingenti perdite trimestrali.

H2 Gambling Capital analizza il mercato del gioco attraverso le performance di 65 operatori di gioco d’azzardo globali, fornitori e affiliati, fornendo analisi dei risultati/flusso di notizie aziendali, note di teleconferenza e modelli finanziari per ciascuna azienda. 

Articolo precedenteScommesse Champions League: Inter, contro il Barcellona serve la gara perfetta. Napoli, blitz con l’Ajax e primato a 3,00 su Sisal
Articolo successivoMalta Gaming Authority, avviata consultazione dei licenziatari per ricevere proposte di modifica a direttiva su protezione giocatori