Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Sebbene possa sembrare strano il sistema del sorteggio per stabilire quale sale giochi ( delle cinque esistenti) dovrà restare aperta dopo l’applicazione del distanziometro rappresenta una pratica legittima.

Lo ha stabilito un Tribunale popolare delal Sassonia, Stato federale tedesco, chiamato ad esprimersi sul ricorso di alcune sale giochi contro il procedimento che ha stabilito quale delle sale giochi esistenti resterà aperta in un piccolo comune dopo l’entrata in vigore delle nuove norme che impongono una distanza minima tra sale giochi. La pronuncia è del 23 agosto scorso. Nel caso dei cinque casinò a Gottinga, la città ha deciso che a stabilire quale sale giochi può funzionare fosse un sorteggio. Il Tribunale amministrativo gli ha dato ragione.

Il motivo è che non era evidente che altri metodi potevano essere utilizzati. La corte ha precisato che  il cosiddetto periodo di transizione concesso agli operatori avrebbe dato loro la possibilità di prepararsi alla chiusura delle sale.

Non tutti però la pensano così. Ad esempio la Corte di Osnabrück ha accolto i ricorsi. Francesco Berni

Commenta su Facebook