“Non entro nel merito della quastione, stiamo parlando di attività autorizzate. Ci sono in ballo moltissimi posti di lavoro, specie stagionali”.

Così il Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia a proposito delle riaperture delle attività. “Conto che tutta la partita possa essere chiusa antro la fine di giugno, compresi gli spettacoli”.

“Sono attività autorizzate, per altro vivono di aggio statale, nel senso che girano pari pari allo Stato la quota di prelievo, danno gettito fiscale”.

Il governatore ha avanzato l’ipotesi, quindi indicativamente, della data del 15 giugno.

Entro il mese seguirà apertura fiere, sagre ecc.