Luca Zaia su riaperture sale giochi e casinò: “C’è di mezzo il Ministero degli Interni, si va verso l’apertura, la mia idea è che si vada al 15 giugno”

“Abbiamo già le linee guida per cinema e teatri, stiamo chiudendo quelle delle discoteche e di altre realtà di spettacolo. Si tratta dell’ultima ‘area’ di attività culturali e commerciali-economiche che restano ancora da aprire. Dopo di che possiamo considerare tutto riaperto. Prima del 15 giugno? Penso proprio di no, almeno che non intervengano delle novità dal punto di vista giuridico”, ha detto Zaia in conferenza stampa.

“Sul contingentamento numerico di discoteche e spettacoli ci stiamo lavorando. Non è escluso che su spettacoli e teatri, nello specifico, ci siano correttivi sul numero massimo degli accessi previsti, così come da linee giuda già decise”. Circa il tema delle riaperture delle sale da gioco Zaia ha ribadito che in questo caso la competenza è degli Interni. “Per altro mi risulta che il protocollo linee guida per il Casinò ci sia già”, ha detto Zaia. “La mia idea è che per il 15 giugno si sia chiusa tutta la partita delle riaperture”.