Come Governo stiamo lavorando per rendere possibile una sospensione temporanea del Decreto Dignità, sempre tenendo centrale l’importanza di combattere la ludopatia. Aprirò un tavolo con tutte le associazioni interessate per trovare un equilibrio tra risorse economiche da destinare allo sport; così da mantenere alta l’attenzione su questo problema”.

La sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali (nella foto) torna a parlare del divieto di pubblicità per le attività di gioco legale in un evento che si è tenuto presso lo Stadio Olimpico. “Una via di mezzo potrebbe essere portare avanti la pubblicità indiretta, come i loghi sulle maglie e i banner negli stadi; a dispetto della pubblicità diretta che vedrebbe un atleta promuovere direttamente le scommesse”.