verona

«Dobbiamo adeguarci alle nuove competenze. Ci stiamo attivando nell’ottica della prevenzione e anche della sicurezza e dovremo dunque rivedere alcuni aspetti, su un tema particolarmente delicato visto che riguarda attività economiche ma anzitutto persone che in alcuni casi hanno disagi legati alla ludopatia».

Lo ha detto a Palazzo Barbieri l’assessore al commercio e alle attività produttive del Comune di Verona, Nicolò Zavarise illustrando la nuova legge regionale sul gioco.

«In municipio ci sarà una riunione con i tecnici del Comune. Proprio per determinare nei dettagli come il Comune dovrà applicare la nuova normativa regionale. Va ricordato che già negli anni scorsi, quando è esploso il fenomeno della ludopatia – che in alcuni casi può portare le persone colpite a finire nella morsa dell’usura, dopo aver speso somme ingenti di denaro per giocare – l’Amministrazione si era già attivata».