La Regione Veneto ha fornito una serie di chiarimenti sui comportamenti da tenere almeno per questa settimana: l’ultimo provvedimento firmato dal governatore Luca Zaia scadrà infatti domenica, dopodiché con l’entrata in vigore delle nuove disposizioni nazionali a partire dal 4 maggio bisognerà riconsiderare il quadro complessivo. Ancora nulla da fare per scommesse e videogiochi, nemmeno nelle tabaccherie comunque operative: «L’attività non risulta ammessa né in appositi esercizi, né in esercizi aperti ad altro titolo», fanno sapere gli uffici regionali.