Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) La Regione stanzia oltre 5,3 milioni di euro per contrastare il gioco d’azzardo patologico. Presentato oggi ai direttori socio sanitari delle Ulss venete e alla stampa il Piano Regionale contro il Gioco d’Azzardo Patologico. Il coordinamento scientifico è dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona.

 

I dati del Veneto dicono che sono 32.500 il numero di giocatori stimati (stima media prudenziale: 0,8% popolazione attiva) dei quali 3.200-3.700 potenziali utenti dei Servizi (solo il 10-15% dei giocatori problematici si rivolge ai servizi). Inoltre sono 1761 utenti dei Serd nel 2015; 1881 utenti dei Serd nel 2016 (di cui 765 al primo accesso).

Commenta su Facebook