“Penso che le linee guida dovranno accompagnarci ancora un po’, poi è inevitabile che spariranno. Intanto devono comunque essere modificate, le linee guida di un mese fa non possono più essere quelle di oggi. Ci deve essere un’evoluzione”.

Lo ha detto il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia.

L’assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin (nella foto) ha spiegato: “In merito alle linee guida sono state redatte le ultime schede che riguardano anche il settore delle sale slot, bingo e scommesse, per permetterne la riapertura. Sono state concordate, verranno ora discusse all’incontro che si terrà oggi e saranno recepite e utilizzate da tutte le Regioni. La volontà è quella di inserirle nel prossimo Dpcm, per completare il lavoro fatto dalle Regioni”.

E ancora: “Le linee guida sono sempre quelle, riguardano la sanificazione, l’igienizzazione, l’areazione, il distanziamento e l’utilizzo della mascherina. In seguito alla Conferenza delle Regioni comunicheremo i dettagli delle schede aggiornate. Siamo consapevoli che sono misure difficili da controllare, però oggi questi sono i criteri che riusciamo ad adottare con il concetto di precauzione massima, poi vedremo cosa succederà nelle prossime settimane”.