Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – L’avvocato Nicola Botti, capogruppo del Pd nel Consiglio comunale di Vallo della Lucania (SA) – unitamente al Gruppo “La Forza del Futuro” – intende avanzare una proposta di delibera con la quale si dovrà regolamentare in maniera restrittiva la diffusione dei giochi d’azzardo, anche pianificando una campagna di sensibilizzazione nel territorio vallese che disciplini sia la questione distanza, sia il divieto di installazione di nuove slot machine e sale da gioco nei pressi di luoghi sensibili (come ospedali o scuole).

 

“Vallo della Lucania è una città che accoglie un’altissima percentuale di giovani studenti: ebbene, come evidenziano recenti studi sociologici, proprio i minorenni sono a rischio compulsione. Non solo. Sensibilizzare gli enti comunali a regolamentare la “gaming industry” delle slot machine diventa importante – afferma l’avvocato Botti – in una particolare fase storica come questa, connotata dalla recessione economica e dalla mancanza di lavoro. La diffusione del gioco d’azzardo e i rischi connessi, come la ludopatia, intesa come “grave atto di violenza contro se stessi”, costituiscono un problema sociale e morale che andrà affrontato, anche con l’aiuto di varie associazioni, in incontri e dibattiti aventi per tema la tutela e l’esposizione al rischio di ludopatia dei minorenni. Una battaglia politica – conclude il consigliere Botti – che non troverà opposizioni preconcette, o di chiusura da parte delle altre forze politiche”.

Commenta su Facebook