Il Consiglio Regionale della Valle d’Aosta esaminerà una modifica alla legge sul contrasto al gioco d’azzardo inserita nel disegno di legge “Legge di manutenzione dell’ordinamento regionale per l’anno 2021″.

L’articolo 16 del dl sostituisce il comma 1 dell’articolo 4 della legge regionale 15giugno 2015, n. 14 (Disposizioni inmateria di prevenzione, contrasto etrattamento della dipendenza dal giocod’azzardo patologico. Modificazioni alla legge regionale 29 marzo 2010, n. 11(Politiche e iniziative regionali per lapromozione della legalità e dellasicurezza)), che introduce il divieto di apertura di sale da gioco e di spazi per il gioco in luoghi che siano ubicati ad una distanza, misurata in linea d’aria, inferiore a 500 metri da alcuni luoghi sensibili. La modificazione riguarda, in particolare, il riferimento, nell’ambito dei predetti luoghi sensibili, alle strutture culturali, ricreativeo sportive, nonché alle strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale e alle strutture ricettive per categorie protette, per le quali il divieto vale solo qualora si trattidi strutture pubbliche. Si prevede, inoltre, di espungere, dall’elenco dei luoghi sensibili, gli sportelli bancomat.