Jean Daudry (Uvp) consigliere segretario del Consiglio Valle, ha presentato un emendamento alla legge regionale concernente la prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico.

L’emendamento intende ricomprendere nel novero dei giochi leciti, in concessione statale, ammessi negli spazi per il gioco, “specie se ubicati in esercizi commerciali quali bar e tabacchi, tutti i giochi a base sportiva, e non solo il Totocalcio, il Totogol e il 9, come invece previsto dalla presente proposta di legge”.

Daudry evidenzia che “il legislatore statale ha quindi correttamente e coerentemente operato una distinzione tra il gioco, lecito e che tale deve quindi rimanere, e i disturbi dovuti alla ludopatia, che è invece suo compito prevenire, a tutela della salute”.

L’emendamento non incide sull’interdizione degli apparecchi ma permette di evitare l’imposizione di divieti, correlati alle distanze dai luoghi sensibili, vale a dire 500 metri in linea d’aria, che Daudry definisce “così estesi da divenire sostanzialmente espulsivi di attività altrimenti lecite”.

Commenta su Facebook